EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Nuova Zelanda, recuperati i cavaderi di sei delle vittime del vulcano

Nuova Zelanda, recuperati i cavaderi di sei delle vittime del vulcano
Diritti d'autore New Zealand Defence Force/Handout via REUTERS
Diritti d'autore New Zealand Defence Force/Handout via REUTERS
Di Antonio Michele Storto
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Gli ultimi due corpi sono stati individuati, ma al momento raggiungerli sarebbe troppo pericoloso. "Rischio eruzione ancora alto"

PUBBLICITÀ

Le squadre di soccorso in Nuova Zelanda sono riuscite a recuperare i corpi di sei delle vittime investite dall'eruzione del vulcano Whakaari, su White Island. Anche i cadaveri degli ultimi due dispersi sono stati individuati, ma - data la loro ubicazione - recuperarli sarebbe stato troppo pericoloso.

Negli ultimi giorni, infatti, il Vulcano ha iniziato a emettere gas fortemente tossici, provocando inoltre un'intensa attività sismica sull'Isola. Secondo gli esperti della protezione civile, inoltre, il rischio di una nuova eruzione, al momento, è ancora parecchio alto

"L'attrezzatura che gli operatori stanno indossando sull'isola è significativa in termini di peso e di limitazioni di movimento - ha chiarito il vice commissario di polizia Mike Clement - perché deve proteggere da fattori ambientali avversi. E dobbiamo essere preparati a un'eventuale nuova eruzione è un rischio che non possiamo escludere. Quindi devono muoversi lentamente, in modo efficace".

In un tweet la polizia neozelandese ha fatto sapere che almeno uno dei corpi si troverebbe in acqua, e al momento i sommozzatori stanno cercando di recuperarlo. 

Nel frattempo, i familiari dei sei deceduti, che per tre giorni hanno atteso sulla terraferma, si apprestano ora a seppellirli. Ma il bilancio delle vittime potrebbe aggravarsi, perché più di venti persone sono negli ospedali della Nuova Zelanda e dell'Australia, la maggior parte con gravi ustioni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

In Nuova Zelanda tra i primi a festeggiare il 2020

Eruzione vulcano Whakaari, polizia: "Decine i dispersi, non ci sono segni di vita"

Stromboli, nuova forte eruzione