ULTIM'ORA

Al grido di "Ucraina unita" 5 mila persone chiedono fermezza davanti a Mosca

Al grido di "Ucraina unita" 5 mila persone chiedono fermezza davanti a Mosca
Dimensioni di testo Aa Aa

A Kiev 5.000 manifestanti hanno invitato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky a non cedere alle pressioni di Mosca. Sono gli attivisti del partito dell'ex presidente Petro Poroshenko che hanno intonato inviti all'unità dell'Ucraina. Erano presenti anche attivisti dell'estrema destra del partito Svoboda, molti dei partecipanti sventolavano cartelli con le parole "No alla resa". Non è un caso che lunedì si tenga a Parigi un incontro dei presidenti di Ucraina, Russia e Francia e della cancelliera tedesca per risolvere il conflitto in Ucraina orientale.

Le prospettive della trattativa

A Parigi Zelensky ed il presidente della Federazione Russa Putin si incontreranno per la prima volta nel quadro del Gruppo Normandia che per i negoziati sui territori del Donbas occupati fin dal 2014 da separatisti filo russi che sono diventati il teatro di un sanguinoso scontro militare con l’esercito ucraino. Zelensky ha annunciato che aderirà alla “Formula Steinmeier” (dal nome dell’ex ministro degli Esteri tedesco) secondo cui le aree sopra citate potranno godere di una forma di autonomia. La guerra ha prodotto finora più di 13.000 morti.

Uno statuto speciale provvisorio

La legislazione ucraina infatti riconoscerebbe uno statuto speciale alle due repubbliche separatiste che avrebbe un carattere provvisorio e che diventerebbe definitiva solo dopo l’organizzazione di elezioni locali considerate come democratiche dall'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce)

Anche il Papa chiede la pace per l'Ucraina

Francesco è tornato a lanciare un appello per la pace in Ucraina. "Domani - ha detto il pontefice all'Angelus di domenica - si svolgerà a Parigi un incontro dei Presidenti di Ucraina, Russia e Francia e della Cancelliere Federale della Germania, noto come 'Formato Normandia', per cercare soluzioni al doloroso conflitto in corso ormai da anni nell'Ucraina orientale. Accompagno l'incontro con una preghiera, una preghiera intensa: lì ci vuole la pace. E vi invito a fare altrettanto, affinché tale iniziativa di dialogo politico contribuisca - ha auspicato Papa Francesco - a portare frutti di pace nella giustizia a quel territorio e alla sua popolazione".

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.