ULTIM'ORA

Parigi: Macron chiarisce con Stoltenberg circa la "NATO in morte cerebrale"

Parigi: Macron chiarisce con Stoltenberg circa la "NATO in morte cerebrale"
Diritti d'autore
رويترز
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Presidente francese, Macron, ha ricevuto all'Eliseo il segretario generale della NATO, Stoltenberg.

La visita di quest'ultimo era stata prontamente organizzata dopo le recenti dichiarazioni del Capo di Stato transalpino, secondo cui l'Organizzazione del Trattato dell'Atlantico del Nord si sarebbe trovata in uno stato di morte cerebrale.

"Una vera alleanza riguarda azioni, decisioni, non parole - dice Macron - spero quindi che avremo una vera discussione tra gli alleati, circa il nostro impegno concreto nella lotta contro il terrorismo nel Levante, dove l'intervento militare guidato dalla Turchia qualche settimana fa ha sollevato questioni reali che devono essere affrontate".

Macron, che ha ribadito la volontà di "rimuovere le ambiguità" inerenti le sue precedenti dichiarazioni, ha poi reso noto di aver rifiutato la moratoria sugli euromissili caldeggiata da Putin.

Dal canto proprio, per Stoltenberg - secondo il quale era indispensabile un chiarimento in presenza di "preoccupazioni o divergenze di vedute" - la Francia svolge un ruolo importante all'interno della NATO,

"L'Unione europea può non difendere l'Europa - afferma il Segretario - e l'unità europea non può sostituire l'unità transatlantica, poiché una NATO forte ed un'Unione europea forte sono due facce di una stessa medaglia: entrambe sono indispensabili per la libertà e la prosperità dell'Europa".

I due hanno confermato l'impegno a garantire il successo dell'imminente vertice dei leader dei 29 Stati membri della NATO a Londra, in coincidenza del 70esimo anniversario dell'Alleanza atlantica.

Déclaration à la presse avec Jens Stoltenberg, Secrétaire Général de l’OTAN.

EN DIRECT | Déclaration à la presse du Président Emmanuel Macron avec Jens Stoltenberg, Secrétaire Général de l’OTAN.

Publiée par Élysée – Présidence de la République française sur Jeudi 28 novembre 2019
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.