ULTIM'ORA

Costa d'Avorio: il paradiso di plastica ma pur sempre ''green''

Costa d'Avorio: il paradiso di plastica ma pur sempre ''green''
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Una piccola isola nella laguna di Abidjan, un angolo di paradiso in Costa d'Avorio. Ma, qui, non c'è niente di naturale: l'oasi galleggiante è stata infatti realizzata su tonnellate di rifiuti plastici che l'imprenditore informatico francese, Éric Becker, ha raccolto negli ultimi sei anni. Aperto nel 2018, il resort di capanne di paglia, costruito sull'isola artificiale, provvisto di ristorante e piscine, ha riscosso grande successo.

"Così ho scoperto la laguna, vantaggi e svantaggi, come l'inquinamento. A poco a poco - spiega Becker - la mia idea originaria di realizzare un battello turistico si è trasformata in una zona di villeggiatura galleggiante, che utilizza l'inquinamento della laguna, cioè plastica e lattine.

L'isola, che pesa 200 tonnellate, è ecologica: produce autonomamente elettricità grazie ai pannelli solari e a un generatore mentre l'acqua potabile arriva attraverso tubi che la collegano alla terraferma.

"Penso che in futuro ci saranno diverse isole galleggianti come questa perché il dipartimento di pianificazione lagunare è molto favorevole a questo tipo di progetto - commenta il promoter, Otokore Beranger - in questo modo, potremmo avere isole galleggianti in tutta la Costa d'Avorio, il che sarebbe fantastico per noi".

"La bellezza di questa idea - dice Becker - è che trasforma qualcosa di negativo, l'inquinamento causato dalla plastica, in un'iniziativa green: più di 100 persone si ritrovano ogni settimana sull'isola per un breve soggiorno o per fare una nuotata nelle piscine del resort. Ma il progetto ecologico ha i suoi problemi, che Becker si propone di risolvere: le acque reflue vengono infatti scaricate in laguna.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.