ULTIM'ORA

Bayern: esonerato Kovač

Bayern: esonerato Kovač
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

È stato proprio l'Eintracht Francoforte, la sua ex squadra, a decretare la fine di Niko Kovač sulla panchina del Bayern.

Il 47enne tecnico croato, già commissario tecnico della Croazia ai Mondiali del 2014, è stato esonerato dalla dirigenza bavarese dopo una partenza a rilento in Bundesliga (quarto posto, al momento) e nonostante il roboante 7-2 in Champions League contro il Tottenham.

Funesti, per Kovač, gli ultimi deludenti risultati, soprattutto la pesantissima sconfitta per 5-1 rimediata a Francoforte.

Ingaggiato nel 2018 per rimpiazzare Ancelotti, esonerato in precedenza, Kovač ha svolto il suo compitino: vincere la Bundesliga, la settima consecutiva, ormai una semplice formalità per ogni allenatore del Bayern. Ma il percorso in Champions si fermò ben prima della finale, negli ottavi contro il Liverpool (0-0 1-3).
E anche in campionato, dopo una lunga fuga del Borussia Dortmund, fu necessaria tutta la superiorità tecnica e finanziaria del Bayern per spuntarla.

Il sogno della dirigenza bavarese, da Hoeness a Rummenigge, è il tecnico olandese dell'Ajax, Erik ten Hag, già vice di Guardiola al Bayern. E, a lungo termine, JürgenKlopp.

La soluzione attuale? Per il momento la squadra è stata affidata all'assistente di Kovač, Hans-Dieter Flick, ma non è escluso un nuovo interregno dell'eterno Jupp Heynckes (l'ultima Champions è firmata da lui, nel 2013).

I nomi pi`ù gettonati, forse per la prossima stagione, sono quelli di tre disoccupati illustri: Arsène Wenger, Josè Mourinho e Max Allegri.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.