EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Tunisia, giura il nuovo presidente Kaïs Saïed

Tunisia, giura il nuovo presidente Kaïs Saïed
Diritti d'autore REUTERS/Zoubeir Souissi
Diritti d'autore REUTERS/Zoubeir Souissi
Di Antonio Michele Storto
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il 61enne conservatore ha battuto al ballottaggio il tycoon televisivo Nabil Karoui, ribattezzato il "Berlusconi tunisino"

PUBBLICITÀ

ll neo Presidente della Repubblica **Kaïs Saïed **ha prestato giuramento mercoledì davanti ai rappresentanti eletto del Parlamento e alle massime autorità della Tunisia.  Saied succede al capo di Stato ad interim Mohamed Ennaceur, nominato per 90 giorni dopo la morte, nel luglio scorso, del primo presidente tunisino democraticamente eletto, Béji Caïd Essebsi.

13 ottobre, Saied bacia la bandiera tunisina dopo la vittoria al ballottaggio

Pressoché sconosciuto fino a poco tempo fa sulla scena politica, soprannominato Robocop per il suo modo di parlare e per le istanze anti-corruzione, il 61enne Saied è stato eletto con il 72% dei voti, battendo il controverso uomo d'affari Nabil Karoui, ribattezzato come il "Berlusconi tunisino" per via dei suoi interessi nel settore radiotelevisivo.

Federalista in patria e panarabista in politica estera, il neo-Presidente ha però sollevato polemiche per via delle sue posizioni favorevoli alla pena di morte e contrarie alla parità dei sessi e alla depenalizzazione dell'omosessualità.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tunisia, kamikaze contro l'ambasciata Usa: un morto

Tunisia, è emergenza incidenti stradali: quasi 3mila vittime ogni anno

Legislative in Tunisia: in testa Ennahda, secondo il partito di Nabil Karoui