Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Incendi Amazzonia, UE: "coordinare risorse e aiuti"

Incendi Amazzonia, UE: "coordinare risorse e aiuti"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Attivato 300 volte dal 2001 all'interno e all'esterno dell'Europa, il Meccanismo di protezione civile dell'Unione Europea, entra in campo ogni volta che un paese, si trova a dover affrontare un'emergenza di enorme portata. E di conseguenza chiede aiuto.

Abbiamo chiesto come funziona il meccanismo a Iván Herreras Hernández, caposquadra del Centro di Coordinamento di risposte alle emergenze dell'UE dispiegato nel comune boliviano di San Ignacio per far fronte agli incendi.

COME FUNZONA IL MECCANISMO DI PROTEZIONE CIVILE UE

“Il meccanismo di protezione civile vene sempre attivato su richiesta di uno Stato. Il Paese che si trova in emergenza richiede il sostegno dell'Unione Europea. A questo punto, Bruxelles, invia un avviso a tutti gli Stati membri per valutare la possibilità di aiutare il paese terzo o addirittura è uno Stato membro che richiede aiuto. Una volta che i paesi informano Bruxelles su ciò che sono in grado di poter fare, ad esempio assistenza o squadre di unità, questi aiuti vengono offerti allo Stato che aveva ha presentato la richiesta. A seconda di ciò che il Paese accetta, verrano mandati gli aiuti. In questo momento stiamo coordinando l'arrivo di tutta l'assistenza e le attrezzature che la Bolivia ha accettato dai paesi che si sono offerti di collaborare.”

COORDINARE RISORSE E AIUTI

"In caso di emergenza si devono sempre coordinare le risorse disponibili. Non solo qui in Bolivia, ma in qualsiasi parte del mondo, la priorità è coordinare tutte le risorse che prima o poi saranno disponibili."

"La prima cosa che colpisce qui è che non troviamo la stessa struttura a cui siamo abituati. La prima cosa che bisogna fare è adattarsi a ciò che troviamo qui, che non è né migliore né peggiore di quello che abbiamo. È semplicemente la soluzione che questo paese offre a questo problema. Pertanto, dobbiamo sapere come sono strutturati e ciò richiede tempo, al fine di individuare chi fa cosa e chi è l’autorità più adatta a cui possiamo rivolgerci in qualsiasi momento. Quindi dobbiamo essere flessibile e suggerire la migliore soluzione possibile."

_"Non possiamo essere così ambiziosi da poter spegnere tutti gli incendi. In questo caso il team deve coordinare l'arrivo degli aiuti e lo spiegamento delle unità che possono essere inviate a supporto dell'attività antincendio. Una volta effettuato il coordinamento e distribuiti gli aiuti, la nostra missione è terminata. Non possiamo fare noi, il lavoro che il Paese deve svolgere da solo."_

Il meccanismo contribuisce inoltre allo scambio delle migliori pratiche e allo sviluppo di standard comuni più elevati. Questo consente ai team di comprendere meglio l'approccio degli altri paesi e di lavorare in modo intercambiabile quando si verifica un disastro.