Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Ocse, crescita globale ai minimi decennali: stime al ribasso per 2019

Ocse, crescita globale ai minimi decennali: stime al ribasso per 2019
Diritti d'autore
@OECD - Victor Tonelli
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La crescita economica globale è destinata a rallentare ai livelli più bassi degli ultimi dieci anni. A dirlo è l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico,che ha ridotto le sue previsioni mondiali al 2,9% per l'annoincorso, prima del 3,0% previsto per il 2020.

"Penso che a questo punto dovremmo essere abbastanza preoccupati -ha detto a Euronews Laurence Boone, economista capo dell'OCSE - perché la revisione verso il basso che abbiamo fatto è molto ampia. E se i governi non agiscono per fermare l'escalation delle tensioni commerciali e per investire in infrastrutture, corriamo il rischio di vedere un tasso di crescita sempre più ristretto".

L'Ocse fa eco all'appello già lanciato dalla Banca centrale europea che ha richiesto un intervento da parte dei governi. Nell'eurozona la crescita è stata pari all'1,1% quest'anno ed è stimata all'1,0% per il 2020.

L'economia britannica crescerà dell'1% nel 2019 e dello 0,9% nel 2020, ma solo se riuscirà a lasciare l'UE con una transizione non problematica.

Se la Gran Bretagna dovesse invece andarsene senza un accordo, la sua economia crescerà del 2% in meno rispetto al resto dell'Europa, anche se l'uscita è relativamente agevolata da una rete infrastrutturale già pienamente operativa.