Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

L'attacco contro una moschea di Oslo è un probabile atto di terrorismo per la polizia norvegese

L'attacco contro una moschea di Oslo è un probabile atto di terrorismo per la polizia norvegese
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

L'attacco di sabato contro un centro islamico alla periferia di Oslo verrà indagato dalla polizia norvegese come un possibile atto di terrorismo.

Le autorità hanno arrestato un giovane bianco di nazionalità norvegese che aveva espresso in rete opinioni anti-migranti e simpatie per gli ambienti di estrema destra.

Nella sparatoria è rimasto lievemente ferito un 75enne che, assieme ad altri membri della comunità islamica, aveva disarmato l'assalitore.

"Per anni, la polizia segreta ha sostenuto che i musulmani sono la principale minaccia per la Norvegia", ha sostenuto un membro della comunità islamica di Oslo. "Se guardiamo pero' agli ultimi due episodi di terrorismo piu' importanti, i responsabili non erano musulmani. Questo atteggiamento ha una certa influenza sui nostri figli. La loro identità è stata distrutta. La nostra comunità viene importunata ogni giorno ed è ora che il governo norvegese assuma una posizione chiara."

Il primo ministro norvegese Erna Solberg ha visitato domenica il centro islamico colpito, promettendo misure per combattere l'intolleranza.

"Ritengo sia necessario continuare a lavorare per combattere l'incitamento all'odio. Abbiamo uno speciale piano d'azione a proposito ed è rivolto non solo all'islamofobia, ma anche a molti altri ambiti nei quali si manifesta l'intolleranza. E' necessario lavorare nelle scuole a un livello di empatia, per favorire la comprensione reciproca."

L'assalitore è sospettato anche dell'omicidio di un famigliare.

Dopo l'attacco di sabato, nella sua abitazione è stato infatti ritrovato il cadavere di una giovane donna che secondo la polizia sarebbe quello della sorellastra 17enne.