Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Pontevedra, la città spagnola senza auto: un modello per tutti?

Pontevedra, la città spagnola senza auto: un modello per tutti?
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

PONTEVEDRA (SPAGNA) - A Pontevedra, la città spagnola senza auto, esiste un diverso tipo di ingorghi. Pedoni, passeggini, biciclette.
Dal 1999, il traffico è diminuito del 97% nel centro della città e le emissioni di carbonio sono state ridotte del 67%.

Pontevedra - città di oltre 80.000 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia - si trova in Galizia, non lontano dal confine con il Portogallo.

Modello di città a misura di pedoni e commercianti

Un modello di città a dimensione di pedoni che può essere esportato altrove.

"Ti rilassi camminando con i bambini per le strade senza temere che vengano investiti da un'auto. Possono andare con la bici, con i monopattini, senza alcun pericolo", dice Noela Quintana, una mamma.

"Si può camminare con i bambini senza paura che vengano investiti da un'auto":

Contenti pure i commercianti.

Le persone lasciano la macchina in un parcheggio qui vicino, e fanno la spesa e lo shopping con più tranquillità", spiega Mercedes Escauriaza, proprietaria di un negozio.

"Dopo aver lasciato la macchina nel parcheggio, si può fare shopping senza fretta":

Una passeggiata con il sindaco

Facciamo una passeggiata con il sindaco di Pontevedra, Miguel Ángel Lores, l'uomo che ha deciso la trasformazione della città: da 20 anni sindaco, è pronto per il suo sesto mandato consecutivo.

Giornalista e sindaco a passeggio per le strade di Pontevedra.

"Ogni giorno entravamo in centro 150.000 veicoli. E il 30% del traffico era costituito da automobili che non si fermavano nemmeno in città. Passavano, e basta. Lo abbiamo eliminato tutto. Poi, un altro 30-40% provava solo a trovare un parcheggio. Questo è un traffico di agitazione - io lo definisco cosi - che genera solo inquinamento, crea incidenti, disturba e occupa lo spazio pubblico. Ora abbiamo consentito solo il traffico necessario, che è il minimo indispensabile".

"Ridiamo lo spazio pubblico ai cittadini"

La città ha trasformato 700.000 metri quadrati prima riservati al traffico stradale e ai parcheggi in spazi di incontro per i cittadini. E questo modello urbano è ancora in espansione.

"L'idea principale era quella di recuperare lo spazio pubblico per i cittadini, pensando all'autonomia delle persone piu deboli, come i bambini, gli anziani, i portatori di handicap...
Volevamo che la città tornasse in vita, perché dove c'è l'auto, non c'è vita".
Miguel Ángel Lores
Sindaco di Pontevedra
Miguel Ángel Lores, sindaco di Pontevedra, durante l'intervista con Euronews.

Pontevedra suggerisce idee sul traffico e l'inquinamento

Spiega Jaime Velázquez, reporter di Euronews inviato a Pontevedra:

"20 anni fa Pontevedra ha avviato un modello incentrato sui pedoni che ora è una tendenza importante in tutte le città di tutto il mondo, ma mentre Madrid sta cercando di inserire le zone a basse emissioni di carbonio nel suo centro e l'UE ha avviato una procedura sanzionatoria contro la Spagna per i suoi alti livelli di inquinamento, a Madrid e Barcellona, ​​Pontevedra fornisce idee utili su come ridurre il traffico e combattere l'inquinamento".

Jaime Velázquez, inviato di Euronews a Pontevedra.

La città senza auto non vieta l'ingresso alle auto

Pontevedra ha marciapiedi più ampi e viuzze strette per disincentivare il traffico e passaggi pedonali sopraelevati per sottolineare che le auto stanno entrando in uno spazio in cui sono ospiti, ma sorprendentemente, la città senza auto non vieta alle auto l'ingresso: infatti, si può entrare a Pontevedra anche senza chiedere un'autorizzazione.

"Possono circolare veicoli privati ​​che devono entrare, perché stanno trasportando merci, o vanno a prendere un piumone nella lavanderia, o una tv dal negozio, o per accompagnare un anziano...".
Miguel Ángel Lores
Sindaco di Pontevedra

Poiché l'aria delle nostre città diventa sempre più inquinata, il sindaco Lores pensa che prima o poi tutte le città dovranno introdurre misure per ridurre la congestione del traffico e l'inquinamento.

E Pontevedra è pronta a spiegare a tutti come si vive, bene, anche senza auto.

Ah, che belle le strade di Pontevedra senza auto...