EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Multiculturalismo al Gnaoua Music Festival di Essaouira

Multiculturalismo al Gnaoua Music Festival di Essaouira
Diritti d'autore 
Di Debora Gandini
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Festival di musica Gnawa anima Essaouira: molti gli artisti internazionali

PUBBLICITÀ

Musica, danze, tradizioni e riti propiziatori. Questo è lo spirito del Festival Essaouira in Marocco che quest’anno si è aperto all’insegna della sfilata dei Maâhlems. Musicisti dei diversi gruppi di musica Gnawa hanno portato sotto i riflettori le loro sonorità e i loro balli e i ritmi Vudù.

La kermesse, nata 22 anni fa, attrae circa 500.000 amanti della musica etnica e folkloristica da mezzo mondo. Neila Tazi, fondatrice e regista della manifestazione ci spiega che i suoni, la musica sono ascoltate da tutte le generazioni. "Qui ogni anno vengono persone di tutte le età, di varie nazionalità e status sociali. Fattori che rendono la manifestazione sempre più popolare e lo si nota anno dopo anno. Ogni volta arrivano sempre più giovani tra il pubblico e questo dimostra che questo festival produce una bella energia.”

All'evento presenti musicisti di diversi generi che per la serata inaugurale si sono riuniti tutti insieme sul palco. Un programma davvero ricco: per tutto il fine settimane, in oltre 40 concerti. Un evento all’insegna del multiculturalismo. Un festival per promuovere la musica tradizionale di tutto il mondo, non solo quello africano. Concerti inediti con sonorità mai ascoltate prima. Un modello unico e creativo, per talenti emergenti o musicisti già noti al grande pubblico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Festival di Essaouira, la Woodstock africana

Marocco, continua la ricerca di sopravvissuti dopo il terremoto

Una settimana dopo il terremoto in Marocco: 50.000 case danneggiate, aiuti e alloggio ai senzatetto