Glifosato: nuova condanna per la Bayer

Glifosato: nuova condanna per la Bayer
Diritti d'autore
. REUTERS/Benoit Tessier/File Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

La Bayer condannata a pagare 2 miliardi di dollari. Un giudice della California impone al colosso chimico e farmaceutico tedesco di risarcire una coppia che ha fatto causa per il glifosato contenuto nel diserbante Roundup della Monsanto che ha provocato loro il cancro.

È la terza condanna consecutiva per Bayer per questo diserbante cancerogeno.

"Al è stato colpito da un linfoma non-Hodgkins nel 2011. Alberta è stata colpita dal linfoma non-Hodgkins al cervello nel 2015 - ricorda l'avvocato della coppia, Michael Miller - Ma non hanno capito che c'era una connessione tra i casi fino a quando non hanno letto l'annuncio di un avvocato".

Il tribunale ha stabilito che la Bayer non ha avvertito sui rischi legati all'utilizzo di Roundup. Contro l'azienda sono state mosse 13.400 cause negli Stati Uniti per il cancro provocato dal diserbante Roundup.

La Bayer, che ha comprato la statunitense Monsanto lo scorso anno per 63 miliardi di dollari, ha annunciato l'intenzione di ricorrere in appello.