EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Glifosato, avvocato USA: "Ora paghi anche la UE"

Glifosato, avvocato USA: "Ora paghi anche la UE"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Gli avvocati americani che hanno ottenuto da Monsanto, il colosso dei pesticidi, un risarcimento milionario per un giardiniere ammalatosi di cancro in seguito all’esposizione prolungata al Glisofato, hanno annunciato la presenza di documenti legati alla autorizzazione della sostanza in Europa.

PUBBLICITÀ

Gli avvocati americani che hanno ottenuto da Monsanto, il colosso dei pesticidi, un risarcimento milionario per un giardiniere ammalatosi di cancro in seguito all’esposizione prolungata al Glisofato, hanno annunciato la presenza di documenti legati alla controversa autorizzazione della sostanza anche in Europa.

**Robert Jr Kennedy, avvocato dello studio Baum, Hedlund, Aristei e Goldman
**"Quello che abbiamo è la punta dell'iceberg. In effetti abbiamo documenti in nostro possesso, diverse centinaia di documenti, che non sono stati declassificati e alcuni di questi sono esplosivi e molti sono pertinenti a ciò che Monsanto ha fatto qui in Europa. E questo è solo l'inizio ".

La sostanza antiparassitaria, utilizzata nell’industria agricola di produzione su larga scala, è da tempo sotto la lente d’ingrandimento di organizzazioni e partiti ambientalisti

**Bart STAES, deputato belga dei Verdi, relatore della commissione PEST
**"Stanno lottando per una maggiore democrazia e trasparenza e per avere una visione migliore di come una grande multinazionale come la Monsanto agisca e cerchi di manipolare i fatti".

I Verdi accusano di aver avuto molti problemi a livello comunitario a invitare esperti indipendenti e delle ong. L’obiettivo è costringere Monsanto a rilasciare altri documenti legati all’autorizzazione del glifosato in Europa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Glifosato: nuova condanna per la Bayer

PFAS: trovati alti livelli di Tfa e altri inquinanti estremamente persistenti nei fiumi europei

Anche la Slovenia sta per riconoscere lo Stato Palestinese