Polonia: la 'coalizione europea' sfida gli euroscettici al governo

Polonia: la 'coalizione europea' sfida gli euroscettici al governo
Di Gioia Salvatori
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Quattro partiti nel 'listone' per le elezioni europee sfidano il Pis, il partito euroscettico di governo.

PUBBLICITÀ

L'unione fa la forza. Così hanno pensato quattro partiti d'opposizione filoeuropeisti polacchi che in vista delle europee si sono uniti con lo scopo di invertire la rotta del Paese: da membro euroscettico del gruppo di Visegad, a Nazione di peso a Bruxelles. 

La coalizione, che si chiama coalizione europea, a Bialystock ha illustrato ancora il suo programma. Della coalizione fanno parte Piattaforma civica che è il partito del presidene del consiglio europeo Donald Tusk, il Partito popolare polacco, l'Alleanza della sinistra democratica e i verdi.

Il loro principale nemico è il leader di diritto e giustizia Jaroslaw Kaczynski, conservatore, euroscettico, cattolico. 

Il partito diritto e giustizia in Polonia è attualmente al governo e da sempre è in rotta di collisione con Bruxelles che ha anche avviano una procedura d'infrazione contro Varsavia per violazione dello stato di diritto dopo una controversa riforma tesa a decimare la corte suprema.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'Europa nella morsa della neve: disagi in Germania, Polonia e nel Regno Unito

Camionisti esasperati, caos al confine tra Polonia e Ucraina: settimane per varcare la frontiera

Polonia, non si ferma la protesta dei camionisti. Bloccato il valico di Medyka