EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Polonia: maxi protesta contro il governo di Donald Tusk

A Varsavia maxi protesta contro il governo di Donald Tusk
A Varsavia maxi protesta contro il governo di Donald Tusk Diritti d'autore Czarek Sokolowski/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Czarek Sokolowski/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A Varsavia decine di migliaia di persone in piazza con il partito di estrema destra sconfitto alle elezioni. Il presidente Duda ha graziato i due parlamentari accusato di abuso d'ufficio

PUBBLICITÀ

In Polonia, giovedì pomeriggio, decine di migliaia di sostenitori del partito di estrema destra Diritto e giustizia (Pis), sconfitto alle ultime elezioni dopo otto anni al potere, sono scese in piazza nel centro di Varsavia per manifestare contro le riforme attuate dal nuovo governo europeista del primo ministro Donald Tusk.

Non è la prima protesta del partito dopo la sconfitta elettorale, ma sicuramente la più imponente. I manifestanti si sono radunati inizialmente vicino al palazzo del parlamento, per poi marciare in modo pacifico verso l'ufficio del nuovo premier.

Graziati i parlamentari condannati

È di poche ore fa inoltre l'annuncio del presidente polacco Andrzej Duda, vicino all'ideologia di Diritto e giustizia, di concedere la grazia a due parlamentari del suo partito, Mariusz Kaminski e Maciej Wasik (rispettivamente ex ministro degli Interni ed ex vice ministro), arrestati per abuso d'ufficio. I due esponenti del partito sono stati condannati a due anni di carcere nel dicembre scorso per azioni illegittime compiute nel 2007, quando dirigevano l'ufficio anticorruzione.

La crisi dei media polacchi

Al centro della protesta i cambiamenti introdotti dal nuovo governo all'apparato statale polacco, e in particolare la decisione di riformare il settore dei media con il licenziamento, di fatto, dei massimi dirigenti di radio e televisione nominati negli ultimi anni da Diritto e giustizia. 

Per approfondire: Disordini per i media pubblici in Polonia

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Polonia: i progetti europei di Donald Tusk

Polonia: media statali in liquidazione, scontro tra Tusk e Duda

Elezioni europee: Tusk invita i polacchi a votare, "Ue unico modo per evitare la guerra"