ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia, indietro tutta sui diritti delle donne. Il rapporto Censis fotografa la condizione femminile

Italia, indietro tutta sui diritti delle donne. Il rapporto Censis fotografa la condizione femminile
Dimensioni di testo Aa Aa

Una donna uccisa ogni tre giorni, tre volte su 4 in ambito familiare. Se c'è un'emergenza in Italia è quella fotografata dal rapporto annuale del Censis, che pure evidenzia un calo di questi crimini e un aumento delle donne che si rivolgono ai centri antiviolenza. Ma i numeri sono impietosi: nell'ultimo decennio quasi 50mila episodi di violenza sessuale; 10mila denunce per maltrattamenti in famiglia nei primi otto mesi dello scorso anno. Allo studio del governo c'è la costituzione di un fondo da 33 milioni di euro per le vittime, cifra a cui oggi si attinge tramite bandi regionali.

È soprattutto sul piano culturale, invece, il lavoro da fare sulla parità di genere, che in Italia rimane una chimera: se le donne sono più numerose e mediamente più istruite, la Penisola è fanalino di coda in Europa in termini di partecipazione al mercato del lavoro e per opportunità di carriera. E il tasso di disoccupazione femminile, che sfiora il 12%, è superiore solo a quello di Spagna e Grecia.