EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Road trip: la voce dei britannici che vivono ad Alicante

Road trip: la voce dei britannici che vivono ad Alicante
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Euronews scende in strada per scoprire l'opinione dei cittadini di 14 Paesi europei due mesi prima delle elezioni

PUBBLICITÀ

Euronews scende in strada per scoprire l'opinione dei cittadini di 14 Paesi europei due mesi prima delle elezioni.

La prossima fermata è a Calp, sulla costa della provincia di Alicante: la Spagna ospita una delle più grandi popolazioni di residenti britannici in tutta Europa.

Si stima che 300.000 persone vivano in Spagna, di cui 130.000 solo ad Alicante.

L'invito a passare un pomeriggio a base di tè, pasticcini e danze serve a raccontarci come stanno vivendo la Brexit, tutto questo processo di speranza e paura, quello che potrebbe accadere con il Regno Unito.

"Penso ci sia molta confusione, nessuno sembra sapere cosa sta facendo, la gente non ha la minima idea di cosa sta succedendo", dice quest'uomo.

"Per essere onesti, - afferma invece questa signora - penso di non capire perché mi sto preoccupando così".

"Ai fini assicurativi otterremo anche passaporti irlandesi, saremmo comunque cittadini europei".

"Non so se andrà a finire così male nel lungo periodo: ritengo che, una volta che le decisioni saranno prese e s'inizierà ad andare avanti, il Regno Unito sopravviverà a questo, siamo sopravvissuti a molte altre cose in passato, molto peggiori della Brexit" .

Nonostante gli inglesi in Spagna abbiano delle difficoltà, la maggioranza di essi si dice preoccupata per ciò che accadrà nel Regno Unito e sollevata di trovarsi lontano dal proprio Paese.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Road trip: Barcellona, metropoli europea assetata d'indipendenza

Abbraccio Sánchez-Iglesias: accordo PSOE-Podemos, ora servono altri alleati

Elezioni spagnole, in Catalogna la maggioranza vota per partiti non indipendentisti