ULTIM'ORA

Berlino ricorda le vittime dell'attacco del 2016

Berlino ricorda le vittime dell'attacco del 2016
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Berlino ha commemorato le vittime ma anche i sopravvissuti dell'attacco terroristico al mercatino di Natale di due anni fa. Un minuto di silenzio. Autorità e cittadini hanno deposto corone di fiori e candele sui gradini di fronte al memoriale. Presenti anche i rappresenti delle ambasciate di Israele, Polonia e Italia. Una ferita ancora aperta non solo per la Germania.

"Due anni fa, io e mia madre stavamo in uno stand del mercatino dove si vendeva vin brulé - racconta un uomo che rimase coinvolto. Mi ricordo tutto. Come se fosse oggi. L'assassino ha distrutto tutto, io sono rimasto gravemente ferito, mia madre invece è morta sul posto. Per questo motivo vogliamo ricordare tutte le persone che non ci sono più. E’ difficile anche per me, tornare qui. Con il tempo mi sono fatto forza, e ora sto meglio grazie anche alla riabilitazione. Ognuno deve trovare la propria strada.”

Un ricordo che accomuna molte persone. Era il 19 dicembre 2016, quando Anis Amri, investì con un camion rubato la folla davanti alla Chiesa della Memoria, uccidendo 12 persone e ferendone 56. Tra i morti anche la giovane italiana Fabrizia di Lorenzo. Intanto anche quest’anno per la Germania sarà un Natale super blindato. L’allerta terrorismo resta sempre alta.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.