Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Strasburgo: attentato ai mercatini, le testimonianze dei presenti

 Strasburgo: attentato ai mercatini, le testimonianze dei presenti
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

"Restate in casa, i miei pensieri vanno alle vittime", aveva twittato Roland Ries, sindaco di Strasburgo, poco dopo l'attentato ai mercatini di Natale.

Un testimone oculare è riuscito nell'intento di catturare alcune scene di quei drammatici momenti, a terra si possono scorgere anche alcune persone colpite dai proiettili.

L'attentatore, già più volte in carcere per reati comuni e segnalato come elemento radicalizzato, avrebbbe urlato 'Allah Akbar', stando al racconto di alcuni presenti.

"Prima ho sentito diversi scoppi - dice un venditore di castagne - ho pensato si trattasse di petardi o di una rapina, ho visto un sacco di gente che correva, piangeva spaventata, bambini e tutto il resto, poi ho pensato che doveva essere qualcosa di molto serio, e quando ho visto la gente in fuga che raccontava degli spari proprio lì vicino, sono scappato anch'io,nascondendomi in un ristorante".

"Ero con un amico, siamo andati a parcheggiare la macchina e quando volevamo tornare nel centro storico ci è stato detto che non era possibile perché un ragazzo aveva sparato, così abbiamo seguito gli eventi sul posto perché ci hanno bloccato".

La Francia, intanto, ha elevato l'allerta sicurezza al livello massimo, rinforzando i controlli alle frontiere, al pari delle autorità tedesche.

La Polizia ha reso noto che sono circa 600 gli uomini delle forze dell'ordine impiegati nella caccia al killer in fuga.

Attentat de Strasbourg : les contrôles rétablis aux frontières

Après la fusillade de Strasbourg, dès 20h45, mardi soir, la police régionale et fédérale allemande a rétabli le contrôle de tous les véhicules et camions sur les ponts entre l'Alsace et l'Allemagne. Le tueur avait été expulsé d'Allemagne en 2017 après une peine de prison. https://france3-regions.francetvinfo.fr/grand-est/bas-rhin/strasbourg-0/attentat-strasbourg-retablissement-controles-aux-frontieres-1590925.html

Publiée par France 3 Alsace sur Mercredi 12 décembre 2018