ULTIM'ORA

"La crisi in Venezuela è simile a quella nel Mediterraneo"

"La crisi in Venezuela è simile a quella nel Mediterraneo"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi migratoria in Venezuela potrebbe diventare presto come quella del Mediterraneo. A lanciare l'allarme è l'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim).

Molti venezuelani hanno scelto di andarsene a causa della crisi sociale ed economica che attanaglia il Venezuela da diversi anni.

Secondo l'Onu sono più di 2,3 milioni i venezuelani che hanno lasciato il Paese dal 2014. Il 90% di loro si è spostato in altri stati del Sud America, soprattutto Colombia, Brasile, Ecuador e Perù.

L'esodo, secondo l'Organizzazione internazionale per le migrazioni, sta determinando una crisi simile a quelle già viste in altre parti del mondo, in particolare nel Mediterraneo.

"Dobbiamo iniziare a mettere in fila priorità e finanziamenti e mezzi per gestire la crisi al più presto possibile", ha fatto sapere l'Oim.

Il continuo flusso di persone ha spinto alcuni paesi a prendere delle contromisure. Dopo l'Ecuador anche il Perù ha annunciato che sarà negato l'ingresso a chi non è provvisto di un passaporto valido.

Una mossa che ha colpito centinaia di migliaia di venezuelani, a cui in precedenza bastava la carta d'identità per varcare il confine.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.