ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sud del Portogallo ostaggio dei roghi

Lettura in corso:

Sud del Portogallo ostaggio dei roghi

Sud del Portogallo ostaggio dei roghi
Dimensioni di testo Aa Aa

Brucia il Sud del Portogallo, soffocato dall'afa e da un vento torrido che spira dal Sahara.

Oltre un migliaio i pompieri impegnati contro un gigantesco incendio che si è sviluppato nella regione dell’Algarve. dove operano anche squadre della protezione civile

Una coltre di di fumo ostacola persino gli aerei impegnati nello spegnimento dei roghi.

Il messaggio del primo ministro Costa

"È un'operazione che richiederà ancora diversi giorni - annuncia il primo ministro del Portogallo Antonio Costa - L'incendio non sarà fermato in poche ore. le previsioni sono avverse, non dicono nulla di buono, per temperatura, velocità del vento e umidità relativa. Vedremo cosa succederà tra la notte e l'alba".

L'allarme per gli Eucalipti

Aria bollente e siccità hanno favorito lo svilupparsi degli incendi. Ma c'è anche chi lancia un allarme fuori dal comune

"Dobbiamo fare qualcosa per gli eucalipti - dice Ken Mandsfield, inglese residente in Portogallo - questo è il problema, è come vivere vicino a una tanica di benzina. Non lo vorresti, specie con questa ondata di caldo. Il rischio è che si trasformi in altro... la buona notizia è che grazie a Dio non ci siano state vittime, ma potrebbe succedere ... "

Portogallo come la Spagna

L'Europa continua dunque la sua battaglia contro le fiamme, che hanno già fatto vittime in Spagna nei giorni scorsi. In Portogallo l'emergenza è adesso concentrata nel Sud, l’incendio è scoppiato infatti nella regione di Monchique, Algarve. Uno scenario che ricorda quando avvenuto a Valencia, in Spagna.

Elicotteri a terra per la coltre di fumo

La Protezione civile portoghese ricorda che nelle operazioni sono impiegati anche nove elicotteri ma spesso il fumo impedisce loro persino di alzarsi in volo.