EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

La nuova generazione dello Sinn Féin

La nuova generazione dello Sinn Féin
Diritti d'autore REUTERS/Clodagh Kilcoyne
Diritti d'autore REUTERS/Clodagh Kilcoyne
Di Salvatore Falco
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Mary Lou McDonald succede a Gerry Adams. La generazione post-troubles promette di proseguire la battaglia per un'Irlanda unita.

PUBBLICITÀ

Gerry Adams lascia, dopo 34 anni, la guida del Sinn Féin, il partito nazionalista irlandese.

Al suo posto Mary Lou McDonald. L'ex delfina di Adams, 48 anni, è la prima leader a non appartenere alla generazione che appoggiò la resistenza armata contro gli inglesi.

"Come donna incaricata di portare avanti la battaglia dell'Irlanda repubblicana - ha detto la McDonald - sono consapevole di raccogliere l'eredità dei giganti che mi hanno preceduta".

La presidente è accusata di seguire la linea tradizionale del partito per l'IRA, ma il cambio alla guida rinforza la speranza di moti irlandesi per un'Irlanda riunita.

La nuova dirigenza, slegata dalle ruggini del passato, potrebbe infatti essere un elemento chiave in fase di Brexit e negoziati sui confini irlandesi. Il partito, che sotto Gerry Adams è diventato la seconda forza politica in Irlanda del Nord e la terza in Irlanda, aspira ancora alla riunificazione dell'isola.

REUTERS/Clodagh Kilcoyne
REUTERS/Clodagh Kilcoyne
REUTERS/Clodagh Kilcoyne
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gerry Adams: 'Lascio la direzione dello Sinn Fein nel 2018'

Ulster: è morto Martin McGuinness, esponente di spicco del Sinn Fein

Irlanda del Nord, vittoria risicata per i democratici unionisti. Si rafforza lo Sinn Fein