EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Brasile, Rousseff dopo l'impeachment: "un golpe, combattiamo per la democrazia"

Brasile, Rousseff dopo l'impeachment: "un golpe, combattiamo per la democrazia"
Diritti d'autore 
Di Alfredo Ranavolo
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La presidente sospesa invita alla mobilitazione. "L'opposizione mi ha sistematicamente boicottata. Accuse inconsistenti".

PUBBLICITÀ

È tutt’altro che una resa quella di Dilma Rousseff e dei suoi sostenitori, davanti all’esito del voto del Senato, che ha bloccato la sua presidenza, mandando avanti la procedura di impeachment.

C‘è voluta qualche ora perché il capo dello Stato, al suo secondo mandato iniziato nel 2015, si presentasse in una sala gremita di giornalisti e di simpatizzanti.

Al micorofono ha ribadito che quello ai suoi danni è “un colpo di Stato”, che è stata boicottata sistematicamente dalle opposizioni e che le accuse nei suoi confronti sono inconsistenti.

“Sappiamo – ha detto – che la nostra battaglia per la democrazia non avrà mai fine. Tutti coloro che sono contrari a questo golpe devono mobilitarsi. Io combattero con tutti i mezzi a disposizione”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Dilma di lotta e non più di governo

Il Brasile di Michel Temer

Vicina la fine per la prima donna brasiliana