EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Francia, affare Tapie-Credit Lyonnaise: rinviata a giudizio lex ministra Lagarde

Francia, affare Tapie-Credit Lyonnaise: rinviata a giudizio lex ministra Lagarde
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Corte di giustizia francese ha disposto il rinvo a giudizio per l’ex ministra dell’Economia Christine Lagarde. L’attuale direttore generale del

PUBBLICITÀ

La Corte di giustizia francese ha disposto il rinvo a giudizio per l’ex ministra dell’Economia Christine Lagarde. L’attuale direttore generale del Fmi è accusata di negligenza nella gestione del contenzioso tra l’uomo d’affari Bernard Tapie e la banca Credit Lyonnais per l’acquisizione di Adidas avvenuta nel 1994.

Per il difensore della Lagarde, Yves Repiquet, il Giudice istruttore avrebbe dovuto dichiarare il non luogo a procedere. La decisione opposta per l’avvocato è in contrasto con i fatti, gli atti e le risultanze d’indagine. Una decisione bollata come “incomprensibile”.

L’affaire, si era concluso nel 2008 con la liquidazione di più di 400 milioni di euro a favore di Tapie.

Lo scorso 3 dicembre la Corte d’appello di Parigi ha condannato Bernard Tapie alla restituzione di 404 milioni, giudicando fraudolento l’arbitraggio che ne aveva giustificato la liquidazione a suo favore.

Con un comunicato del suo portavoce il Fmi riconferma la fiducia a Christine Lagarde.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Caso Tapie-Credit Lyonnais: l'ex ministra Lagarde rinviata a giudizio

Proteste in Nuova Caledonia, arrivato Macron: la visita del presidente "senza limiti di tempo"

Proteste in Nuova Caledonia: il presidente francese Macron in partenza per una missione