EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Giochi Panafricani: Brazzaville in festa, tutto pronto per l'11a edizione

Giochi Panafricani: Brazzaville in festa, tutto pronto per l'11a edizione
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A Brazzaville è tutto pronto per i Giochi Panafricani. Il Congo torna ad ospitare la manifestazione cinquant’anni esatti dopo la prima edizione, che

PUBBLICITÀ

A Brazzaville è tutto pronto per i Giochi Panafricani. Il Congo torna ad ospitare la manifestazione cinquant’anni esatti dopo la prima edizione, che si tenne proprio a Brazzaville nel 1965. Quella in programma dal 4 al 18 settembre sarà l’undicesima edizione, a cui parteciperanno alcuni dei migliori atleti del continente.

Nonostante la carenza di impianti, lo sport ha una grande importanza nella cultura congolese. Persone di tutte le età attendono con ansia i Giochi, dove potranno vedere da vicino i loro beniamini e scoprire nuove discipline.

Schedule, News, Highlights and more are now available on the official All-Africa Games #Brazzaville2015 Mobile App! http://t.co/42dHyQEEad

— JA Brazzaville 2015 (@brazzaville2015) 3 Settembre 2015

“La mia generazione non ha mai assistito a un evento di questa portata – sottolinea Ben-Hadad Nkounkou, giovane residente di Brazzaville -, per noi sarà la prima volta. Mi fa piacere vedere che tutto è stato organizzato al meglio per accogliere i nostri fratelli”.

Nonostante la cittadella sportiva di Kintélé dove si disputeranno i Giochi sia distante 25 chilometri dal centro della città, saranno migliaia i tifosi che assisteranno alla cerimonia di apertura in programma venerdì. Sono 51 le delegazioni attese e circa 8mila gli atleti che si daranno battaglia in 22 discipline.

Una parte delle gare si terranno in un nuovo stadio da 60mila posti con i colori rosso, giallo e verde della bandiera nazionale. Altre competizioni saranno ospitate in un nuovo palazzetto del nuoto, parte di un polo sportivo costato 600 milioni di euro. Un sforzo economico notevole per un Paese dipentente dal petrolio e che ha accusato più di altri il calo del prezzo del greggio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Budapest "mondiale": la Maratona ne ha suggellato il trionfo sportivo e turistico

Ungheria, al via tra le polemiche il Campionato mondiale di atletica leggera

Gli atleti ucraini: "Vinciamo per il nostro Paese"