Israele respinge intesa sul nucleare

Israele respinge intesa sul nucleare
Di Daniela Castelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Netanyahu reputa ambiguo l'accordo raggiunto a Losanna e chiede maggiore chiarezza

PUBBLICITÀ

Un accordo storico quello trovato a Losanna dai 5+1 e l’Iran sul nucleare.

Se non fosse che dopo dodici anni di trattative e otto giorni di serrata maratona conclusasi con il consenso unanime alla firma dell’intesa entro il prossimo 30 giugno, Israele non ci sta e il Consiglio di difesa rigetta l’accordo.

Il premier Benyamin Netanyahu:
“Un patto simile non ferma la crescita dell’Iran verso la bomba, ma gli spiana la strada. Potrebbe benissimo scatenare la corsa agli armamenti nucleari in tutto il Medio Oriente e aumentare di molto il rischio di guerra terribile.”

Israele chiede inoltre che ogni accordo finale con l’Iran includa un chiaro e non ambiguo riconoscimento del diritto di Israele di esistere.

Per l’alto rappresentante della politica estera dell’Ue, Federica Mogherini il consenso sul nodo politico della questione è unanime e anche per gli altri paesi risulta raggiunto un accordo su tutti i punti chiave.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Accordo sul nucleare, Rohani: l'Iran non è una minaccia per la regione

Grossi (Aiea): l'Iran non è del tutto trasparente sul programma atomico

Iran, l'Isis rivendica l'attentato alla tomba di Soleimani costato la vita a 84 persone a Kerman