EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Yemen, Lega Araba: "intervento militare contro Houthi non si fermerà"

Yemen, Lega Araba: "intervento militare contro Houthi non si fermerà"
Diritti d'autore 
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

E’ caccia ai leader dei ribelli sciiti nello Yemen, dove non si fermano i bombardamenti sauditi. Attacchi mirati a colpire i reparti fedeli all’ex

PUBBLICITÀ

E’ caccia ai leader dei ribelli sciiti nello Yemen, dove non si fermano i bombardamenti sauditi. Attacchi mirati a colpire i reparti fedeli all’ex presidente Ali Abdullah Saleh, alleato degli houthi.

Nella capitale Sanaa evacuati personale delle Nazioni Unite, diplomatici e cittadini stranieri, mentre membri del movimento Houthi fanno sapere che i raid hanno distrutto tutto: “Abbiamo visitato l’aeroporto internazionale, non c‘è più nulla. Tutta colpa dell’aggressività e dell’arroganza saudita”.

E proprio la crisi nello Yemen è al centro dei lavori del vertice della Lega Araba a Sharm el Sheikh in Egitto. Dal summit è emerso che l’intervento militare guidato dall’Arabia Saudita in Yemen continuerà finché non saranno raggiunti tutti gli obiettivi: ristabilire la pace e sconfiggere i ribelli sciiti.

“Gli Houthi stanno violando la nostra sovranità” – ha detto il presidente yemenita Hadi-. “Sono loro che hanno attaccato luoghi di culto, che hanno rubato tutto dalle basi militari, e preso il potere con un colpo di stato. Si sono impadroniti di città e province”.

Intanto dai colloqui è emersa anche la volontà di creare una forza di intervento rapido contro infiltrazioni terroristiche come quelle dell’autoproclamato Stato Islamico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Irlanda, migranti: richiedi asilo e finisci in tenda, "condizioni disumane" secondo l'opposizione

I Repubblicani designano Scalise come Speaker della Camera a stelle e strisce

Cessate il fuoco in Nagorno-Karabakh, l'Armenia non ha partecipato alla stesura dell'accordo