Hong Kong: sgomberati i manifestanti pro-democrazia dal quartiere degli affari

Hong Kong: sgomberati i manifestanti pro-democrazia dal quartiere degli affari
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La polizia di Hong Kong aveva concesso del tempo perché liberassero il sito prima dell’azione di sgombero. La maggior parte dei manifestanti

PUBBLICITÀ

La polizia di Hong Kong aveva concesso del tempo perché liberassero il sito prima dell’azione di sgombero.

La maggior parte dei manifestanti pro-democrazia si era già allontanata pacificamente, quando gli agenti hanno fatto irruzione fra le tende del presidio di Admiralty, quartiere degli affari nell’ex colonia britannica.

Un centinaio le persone che sono invece rimaste lì, e sono state portate via dalla polizia per essere interrogate.

“Il governo può anche sgomberare le strade, ma non può annullare il sentimento del popolo di Hong Kong, in particolare delle nuove generazioni, che sono la forza motrice del movimento degli ombrelli”, dice un attivista.

La rivoluzione degli ombrelli, chiamata così perché i dimostranti usano i parapioggia per proteggersi dai gas lacrimogeni, ha conosciuto un picco di contestazioni a fine settembre.

A scatenare le proteste la volontà del governo cinese di decidere, tramite un comitato, la rosa dei candidati alle elezioni del capo dell’esecutivo nel 2017.

L’adesione alle manifestazioni è scemata nell’ultimo periodo, per l’insofferenza di parte della cittadinanza davanti alla paralisi di alcune importanti arterie di Hong Kong.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Hong Kong, processo per sedizione: il magnate dei media Jimmy Lai si dichiara non colpevole

Germania, un 17enne entra con un coltello in un liceo: quattro feriti, due gravi

Protesta degli agricoltori in Spagna: a Madrid 500 trattori e migliaia di persone in piazza