Cercasi volontari per Parigi 2024

Parigi 2024
Parigi 2024 Diritti d'autore AP Photo/Francois Mori
Diritti d'autore AP Photo/Francois Mori
Di Euronews Travel
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Gli organizzatori delle Olimpiadi di Parigi stanno cercando 45.000 volontari per i Giochi

PUBBLICITÀ

Avete già dei piani per l'estate 2024? Gli organizzatori delle Olimpiadi di Parigi stanno cercando 45.000 volontari per i Giochi

La ricerca è aperta alle persone di tutto il mondo, richiesti un inglese e francese fluente ed essere disponibili per 10 giorni durante le Olimpiadi o le Paralimpiadi. Nessuno stipendio. Sarà tuttavia un'opportunità per vivere da dietro le quinte un momento unico. 

"I nostri volontari saranno al centro del più grande evento sportivo del pianeta e contribuiranno direttamente al suo successo", ha sottolineato Tony Estanguet, Presidente del Comitato organizzatore di Parigi 2024. "L'energia positiva trasmessa dai volontari è unica e saranno il volto dei Giochi".

Scioperi dei viaggi in Europa ad aprile e maggio: quando sono e cosa puoi aspettarti? Olimpiadi di Parigi 2024: quanto costano i biglietti, quando sono disponibili e dove dovresti soggiornare?

Chi può fare volontariato alle Olimpiadi di Parigi?

Il portale per fare l'applicazione è aperto ai cittadini di tutto il mondo dai 18 anni in su. In caso di successo chi è stato selezionato dovrà pagarsi viaggio e alloggio. I cittadini extracomunitari devono avere il visto per soggiornare in Francia.

I paesi che beneficiano della regola dei 90 giorni (che consente alle persone di visitare fino a 90 giorni su 180) avranno tutto il tempo per svolgere il loro “lavoro olimpico”. Mentre gli altri possono entrare con un visto turistico, poiché il lavoro non è retribuito e il soggiorno sarà relativamente breve.

I volontari devono essere liberi per un minimo di 10 giorni la prossima estate - dall'apertura del Villaggio degli Atleti a due giorni dopo la chiusura dei Giochi Paralimpici (10 settembre).

Gli organizzatori vorrebbero reclutare anche persone con disabilità, come riporta il sito di notizie “The Local”, e hanno fissato come obiettivo quello di avere almeno 3.000 volontari disabili come parte del team.

Se non parlate perfettamente francese non è un problema, bisogna avere tuttavia un ottimo inglese. Se poi parlate più lingue meglio ancora.

La Spagna vuole abolire la regola dei 90 giorni per i turisti britannici, consentendo loro di rimanere a tempo indeterminato. 

I volontari sono le prime persone che gli atleti e gli spettatori incontrano quando arrivano ai Giochi, quindi saranno loro il volto dell'ospitalità e dei valori della Francia.

C'è una serie di "missioni" all'interno del programma di volontariato da rispettare, dall'accoglienza delle persone negli aeroporti e nelle stazioni, alla fornitura di informazioni nei luoghi e persino alla raccolta di palline da tennis. La passione per lo sport, i rapporti umani e gli orari sono ovviamente indispensabili. Il volontariato è il modo più economico per vivere i Giochi Olimpici.

Il trasporto pubblico locale sarà gratuito nei giorni di lavoro e verrà offerto un pasto o un buono pasto a seconda della sede.

Sebbene la maggior parte dei volontari dovrà soggiornare a Parigi, circa 5.000 di avranno la possibilità di recarsi nelle altre sedi dei Giochi ovvero Bordeaux, Nantes, Marsiglia, Nizza, Saint-Etienne, Lione, Lille e Châteauroux.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Parte il treno della buonanotte da Praga a Bruxelles: il ritorno dei treni notturni in Europa

Bologna: viveva in aeroporto perché affitti troppo alti, pensionato 83enne avrà una nuova casa

''Tornatevene a casa'': le città europee che si oppongono al turismo eccessivo