EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Francia, il braccio di ferro tra ambientalisti e governo

Attivisti per il clima in Francia
Attivisti per il clima in Francia Diritti d'autore AFP
Diritti d'autore AFP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sciolto in Francia il movimento ambientalista "La Rivolta della Terra" dopo le proteste e i recenti scontri con le forze dell'ordine. Manifestazioni a sostegno degli attivisti per il clima

PUBBLICITÀ

"Siamo la rivolta della terra": così si presenta il gruppo ambientalista bollato dal governo francese come ecoterrorista dopo alcuni violenti scontri con le forze dell'ordine.
A sostegno del movimento, in diverse città della Francia, sono stati organizzati cortei e manifestazioni. Il presidente Macron parla di rischio per la pubblica sicurezza.

"Non è la libertà di espressione o di manifestazione a essere messa in questione. Non si tratta di punire le idee. Si tratta dell'uso ripetuto della violenza contro la proprietà e le persone, messo in atto in diverse occasioni nelle ultime settimane".

Il gruppo di attivisti, che adotta una forma radicale di azione per il clima, promette di dare battaglia in tribunale contro lo scioglimento imposto dal governo, rivendicando la legalità delle sue azioni. 

Nel tweet: "Eccoci qua. Il governo ha appena avviato la procedura di scioglimento di Rivolta della Terra. Ma non si dissolve una rivolta. Tutto continua. Perché voi siete, siamo tutte e tutti, le Rivolte della Terra".

Lo scorso marzo una manifestazione per un controverso progetto di irrigazione ha mobilitato circa 5.000 persone. Negli scontri con la Polizia due manifestanti sono finiti in coma, mentre circa 30 agenti sono rimasti feriti.

Il gruppo ha dato una risposta di sfida all'azione del governo: "Non ci faremo intimidire dallo scioglimento amministrativo o dall'uso della polizia antiterrorismo contro di noi" ha commentato Basile Dutertre, portavoce di Rivolta della Terra.

L'ultima azione del gruppo Rivolta della Terra risale allo scorso fine settimana, quando i suoi sostenitori hanno tentato di bloccare la costruzione del tunnel ferroviario Lione-Torino.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Un poliziotto uccide Nahel, 17 anni: esplode la rabbia nelle banlieues francesi

Vertice di Parigi su finanza e clima chiude senza progressi

"Stato di Palestina unica via per la pace" dice il primo ministro dell'Irlanda Harris a Euronews