EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

ONG, un bambino europeo su quattro è a rischio di povertà

Residents watch Pope Francis meeting with members of the Roma community at Lunik IX, in Kosice, Slovakia, Sept. 14, 2021.   -
Residents watch Pope Francis meeting with members of the Roma community at Lunik IX, in Kosice, Slovakia, Sept. 14, 2021. - Diritti d'autore AP Photo/Gregorio Borgia
Diritti d'autore AP Photo/Gregorio Borgia
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Il numero di bambini sull'orlo della povertà nell'Unione europea è cresciuto di 200.000 nel 2021

PUBBLICITÀ

Il numero di bambini sull'orlo della povertà nell'Unione europea è cresciuto di 200.000 nel 2021 sino a raggiungere i 19,6 milioni, secondo Save the Children.

Il 40% delle famiglie rumene, ad esempio, ha visto diminuire il proprio reddito nel 2022 rispetto all'anno precedente: questo nonostante le loro spese siano cresciute del 98%, secondo la ONG.

I minori con un background migratorio, i rifugiati, i richiedenti asilo, i minori privi di documenti e non accompagnati sono tra i più colpiti. 

Sono a rischio anche i bambini in famiglie monoparentali, famiglie molto svantaggiate, bambini con disabilità quelli appartenenti a minoranze etniche.

Save the Children spera nell'attuazione della garanzia europea per l'infanzia per prevenire e combattere l'esclusione sociale, garantendo l'effettivo accesso dei bambini a una serie di servizi chiave, tra cui l'educazione e la cura della prima infanzia gratuite, l'istruzione gratuita, l'assistenza sanitaria gratuita, un'alimentazione sana e alloggi adeguati.

La proposta è stata introdotta dalla Commissione nel 2019 con l'adozione da parte del Consiglio della raccomandazione proposta nel giugno 2021. 

Tuttavia, solo 19 dei 27 Stati membri del blocco hanno presentato il piano d'azione nazionale che dovevano elaborare entro la metà di marzo 2022.

"La garanzia europea per l'infanzia è la chiave per affrontare la crescente disuguaglianza e fornire un futuro migliore a milioni di bambini. 

I governi devono assicurarsi di sfruttare appieno questo quadro contro la povertà infantile e utilizzare piani d'azione nazionali per attuarlo - ha dichiarato in una nota il direttore di Save the Children Europe . ora è il momento di decisioni coraggiose e finanziamenti strategici per espandere rapidamente la protezione e mitigare la caduta delle crisi per le generazioni attuali e future di bambini".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La diaspora dei bambini, costretti a fuggire da guerre e crisi nel report di Save the Children

Bambini in povertà nei 40 Paesi più ricchi al mondo: uno su cinque in gravi condizioni

Save the Children: 86% dei bambini rifugiati non vuole tornare in Siria