Schengen: i ministri vogliono mandare Frontex al confine macedone con la Grecia

Schengen: i ministri vogliono mandare Frontex al confine macedone con la Grecia
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

I controlli alle frontiere nello spazio Schengen dovrebbero essere prolungati per due anni. I ministri della giustizia e degli interni europei hanno

PUBBLICITÀ

I controlli alle frontiere nello spazio Schengen dovrebbero essere prolungati per due anni. I ministri della giustizia e degli interni europei hanno presentato la richiesta alla Commissione europea, difronte al prolungarsi dell’emergenza migratoria.

Diversi paesi europei tra cui Austria, Germania e Svezia e Danimarca hanno reintrodotto controlli alle frontiere.

Spiega Klaas Dijkhoff, sottosegretario olandese alla giustizia: “Fino ad ora le misure temporanee potevano essere introdotte per sei mesi. Ma non si arresta il flusso di richiedenti asilo che ha spinto diversi stati membri ad adottare provvedimenti a livello nazionale”.

I ministri degli interni hanno inoltre sollecitato il governo greco a fare di piu’ per arginare il flusso di migranti, alcuni paesi hanno nuovamente minacciato di sospendere la Grecia dallo spazio Schengen.

Qualche giorno fa il premier sloveno Miro Cerar, ha proposto di inviare la polizia europea al confine tra l’ex repubblica yougoslava di Macedonia e la Grecia:

“Dovremmo introdurre una seconda linea di difesa tra la Grecia e la repubblica macedone- ha detto- Gli stati europei dovrebero formare una difesa per bloccare l’immigrazione clandestina in Europa”

La proposta slovena è stata discussa nella riunione informale dei ministri degli interni europei che ora potrebbero inviare uomini di Frontex, il corpo di guardia europeo, al confine macedone con la Grecia, con l’obiettivo di scoraggiare i migranti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Tusk: 2 mesi per contenere crisi rifugiati o si rischia collasso Schengen

Stato dell'Unione: i problemi che alimentano la rabbia antidemocratica

Esclusivo - Charles Michel: "Spero che il contrattacco israeliano all'Iran ponga fine all'escalation"