This content is not available in your region

La Slovacchia usa ancora troppa plastica rispetto al resto d'Europa

euronews_icons_loading
La Slovacchia usa ancora troppa plastica rispetto al resto d'Europa
Diritti d'autore  euronews
Di Euronews

A partire dall'estate la Slovacchia ha vietato alcuni articoli di plastica monouso come piatti e posate. Ora il governo sta incoraggiando i supermercati a sostituire i sacchetti di plastica con alternative compostabili. Dato che non c'è un vero e proprio divieto governativo sui sacchetti, le catene di supermercati hanno iniziato a offrire delle alternative.

In Slovacchia Lidl vende sacchetti ecologici e nei suoi negozi l'uso di quelli in plastica è calato del 30%. "Alcune catene di supermercati - ha detto Ján Budaj, ministro dell'ambiente slovacco - stanno cercando di distinguersi con il loro approccio ecologico e, come ministro, non posso che lodarle".

Da quando la Slovacchia ha introdotto un prezzo minimo per i sacchetti di plastica, il loro uso è diminuito drasticamente, ma è ancora troppo elevato per gli standard europei. Nel 2019 il paese con il più basso consumo di sacchetti di plastica è stato il Portogallo, con solo 8 sacchetti per persona. Gli slovacchi, invece, hanno consumato in media 105 sacchetti a testa. In cima alla lista c'è la Lituania, dove ogni persona ha usato 332 sacchetti durante l'anno.

In Europa il potenziale di riciclaggio dei rifiuti di plastica non viene sfruttato: meno del 30% viene riutilizzato. E nelle discariche della Slovacchia finisce il doppio dei rifiuti domestici rispetto alla media europea. "Se un sacchetto di plastica finisce tra i rifiuti residui di solito va in discarica, visto che stiamo buttando lì il 50% dei nostri rifiuti residui - dice Ivana Maleš dell'istituto Incien per l'economia circolare -. Così si fa del male all'ambiente perché le microplastiche sono dannose per il suolo, l'acqua e l'aria".

In ritardo sul fronte dei sacchetti di plastica, il governo slovacco punta a migliorare la situazione almeno per quanto riguarda le bottiglie. Dall'inizio del prossimo anno la Slovacchia introdurrà nei supermercati un deposito di 15 centesimi sulle bottiglie di plastica.