Barcellona, l'ultimo saluto a Montserrat Caballé

Barcellona, l'ultimo saluto a Montserrat Caballé
Di Stefania De Michele
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dal premier Sanchez a Sofia di Grecia, da José Carreras ad Al Bano: tanti i vip che hanno partecipato alla cerimonia funebre del soprano.

PUBBLICITÀ

Come il suo repertorio, vastissimo, che spaziava dal bel canto di Mozart, Rossini, Donizetti, che amava Verdi e Wagner come le più intense canzoni popolari spagnole, così è stato il suo funerale: platea ampia, blasone e talento a rendere omaggio a Montserrat Caballé, scomparsa all'età di 85 anni a Barcellona.

Dal premier Pedro Sanchez al tenore José Carreras, da Al Bano a Sofia di Grecia, sino al sindaco della città catalana, Ada Colau, in tanti hanno reso l'ultimo omaggio ad una delle voci più toccanti della lirica, sostenuta da una tecnica e da una qualità interpretativa uniche.

Cresciuta in una famiglia di operai a Barcellona, Caballé aveva il dono di una voce immensa, che le ha permesso di conquistare i palcoscenici internazionali con un repertorio di grande respiro. Memorabile anche il duetto con Freddie Mercury nel brano dedicato a Barcellona, poi diventato l'inno dei Giochi Olimpici del '92.

Montserrat Caballé e Freddie Mercury

Nel corso della sua carriera, lunga 50 anni, la soprano è stata protagonista in 90 ruoli di opera e si è esibita in quasi 4.000 rappresentazioni: un'icona della lirica che ha condiviso il palco con tutti i più grandi artisti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La mostra di Burtynsky alla Galleria Saatchi "alza il sipario" sull'impatto dell'umanità sulla Terra

Lione, in mostra la bellezza degli animali più ordinari: l'antispecismo del fotografo Vincent Munier

"La tête froide", il primo film del documentarista Stéphane Marchetti tra thriller e umanità