Irlanda del Nord: maxi sciopero dei lavoratori del settore pubblico

Il 18 gennaio migliaia di lavoratori del settore pubblico hanno scioperato
Il 18 gennaio migliaia di lavoratori del settore pubblico hanno scioperato Diritti d'autore Liam McBurney/AP
Di Maria Michela D'Alessandro
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Lo sciopero di giovedì è stata la più grande azione sindacale negli ultimi decenni: i dipendenti pubblici dell'Irlanda del Nord lamentano le differenze salariali rispetto ai loro omologhi nel resto del Regno Unito

PUBBLICITÀ

Si sono dati appuntamento tutti in piazzagli oltre 150mila lavoratori del settore pubblico dell'Irlanda del Nord per il maxi sciopero di 24 ore di giovedì 18 gennaio.

Insegnanti, infermieri, autisti del trasporto pubblico, insieme contro lo stallo politico e salariale. Le scuole sono rimaste chiuse e gli ospedali hanno erogato un servizio ridotto. 

Lo sciopero di giovedì è la più grande azione sindacale degli ultimi cinquant'anni. I lavoratori del settore pubblico dell'Irlanda del Nord lamentano di essere sottopagati rispetto ai loro omologhi nel resto del Regno Unito.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Irlanda del Nord, Michelle O'Neill entra nella storia: prima ministra nazionalista

L'ascesa dell'estrema destra preoccupa l'Irlanda

Tasse: ecco i Paesi d'Europa dove la classe media ne paga di più