EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Irlanda del Nord, Michelle O'Neill entra nella storia: prima ministra nazionalista

Mcihelle O'Neill
Mcihelle O'Neill Diritti d'autore Peter Morrison/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Peter Morrison/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Euronews Agenzie:  AP
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Momento storico per il governo di Belfast. La nazionalista filo-irlandese O'Neill nominata prima ministra dopo l'accordo con gli unionisti del Dup. Lo stallo durava da due anni a causa di divergenze con Londra sulla Brexit

PUBBLICITÀ

Michelle O'Neill, nazionalista irlandese, è entrata nella storia sabato diventando prima ministra dell'Irlanda del Nord, quando il governo è tornato al lavoro dopo due anni di boicottaggio da parte del Partito unionista democratico (Dup). Torna così a formarsi un esecutivo locale di unità nazionale tra i repubblicani dello Sinn Fein, partito indipendentista irlandese, e gli unionisti.

Perché in Irlanda del Nord il primo ministro e il vice primo ministro hanno lo stesso potere

O'Neill, vicepresidente del Sinn Fein, è stata nominata prima ministra del governo che, secondo i termini dell'accordo di pace del Venerdì Santo del 1998, condivide il potere tra le due principali comunità dell'Irlanda del Nord: gli unionisti britannici che vogliono rimanere nel Regno Unito e i nazionalisti irlandesi che vogliono unirsi all'Irlanda.

Governo nato dopo due anni di stallo a causa della Brexit

L'Irlanda del Nord è stata costituita come parte del Regno Unito a maggioranza protestante nel 1921, dopo l'indipendenza della Repubblica d'Irlanda. Una parte non può governare senza l'accordo dell'altra. Negli ultimi due anni l'attività di governo si è fermata a metà dopo che gli unionisti si sono ritirati per protestare contro le questioni commerciali legate alla Brexit.

O'Neill condividerà il potere con la vice prima ministra Emma Little-Pengelly del Dup. Le due saranno alla pari, ma O'Neill, il cui partito ha ottenuto più seggi nell'Assemblea dell'Irlanda del Nord nelle elezioni del 2022, deterrà il titolo più prestigioso.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Irlanda: bocciati i referendum per cambiare la Costituzione su famiglia e ruolo della donna

Irlanda del Nord: maxi sciopero dei lavoratori del settore pubblico

Regno Unito, Starmer vuole ricostruire le relazioni con l'Unione europea