EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ucraina: mandati di arresto della Cpi per i generali russi Shoigu e Gerasimov per crimini di guerra

Corte penale internazionale a L'Aja, Paesi Bassi
Corte penale internazionale a L'Aja, Paesi Bassi Diritti d'autore Peter Dejong/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Peter Dejong/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Maria Michela Dalessandro
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Shoigu e Gerasimov sono accusati di "crimini di guerra" e "crimini contro l'umanità" per i danni provocati alla popolazione civile in Ucraina con i bombardamenti missilistici contro infrastrutture elettriche condotti dall'ottobre del 2022 al marzo del 2023

PUBBLICITÀ

La Corte penale internazionale (Cpi) ha emesso mandati di arresto per l'ex ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, e il capo di Stato maggiore russo, Valery Gerasimov, per aver attaccato obiettivi civili in Ucraina.

Di cosa sono accusati Shoigu e Gerasimov

La Corte accusa Shoigu e Gherasimov di crimini di guerra e di crimini contro l'umanità per i danni provocati alla popolazione civile in Ucraina con i bombardamenti missilistici contro infrastrutture elettriche condotti dall'ottobre del 2022 al marzo del 2023. Gerasimov è ancora capo di Stato Maggiore, mentre Shoigu, che all'epoca era ministro della Difesa, è attualmente segretario del Consiglio di Sicurezza nazionale.

Secondo la Corte, ci sono elementi per ritenere che i raid fossero "diretti contro obiettivi civili", ma anche nel caso che a quel tempo tali strutture potessero essere qualificate come obiettivi militari, "i danni civili che potevano essere previsti sarebbero stati chiaramente eccessivi rispetto al vantaggio militare" auspicato.

La risposta di Mosca: decisione presa "nell'ambito della guerra ibrida dell'Occidente contro la Federazione Russa"

Dopo la notizia della Camera preliminare della Corte penale internazionale il consiglio di Sicurezza nazionale russo ha dichiarato che la decisione è stata presa "nell'ambito della guerra ibrida dell'Occidente contro la Federazione Russa".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stato dell'Unione: le richieste dei mandati di arresto della Cpi, e il partenariato Ue-Moldova

Corte penale internazionale: L'Aja chiede mandati di arresto per Netanyahu e leader Hamas

Aia, CPI: Russia a processo per il sostegno agli indipendentisti del Donbass