EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ucraina, "colpiti militari stranieri" dice la Russia: Mosca minaccia "escalation" per armi a Kiev

Il presidente dell'Ucraina Zelensky ha annunciato una stretta contro comandanti e funzionari che non fanno il proprio dovere nella guerra contro i russi
Il presidente dell'Ucraina Zelensky ha annunciato una stretta contro comandanti e funzionari che non fanno il proprio dovere nella guerra contro i russi Diritti d'autore Laurent Cipriani/Copyright 2024. The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Laurent Cipriani/Copyright 2024. The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Nato non deve superare una linea rossa per la Germania che dovrebbe ospedare una centrale per gli aiuti all'Ucraina. Arrivate prime munizioni a Kiev, accordo Ue per sanzioni alla Bielorussia

PUBBLICITÀ

La Russia ha colpito "personale straniero" che stava operando con tre sistemi lanciarazzi Himars in Ucraina, che sono stati distrutti, ha dichiarato mercoledì il ministero della Difesa russo, citato dall'agenzia Tass.

"Le Forze armate della Federazione Russa hanno distrutto un veicolo di trasporto-carico e gli specialisti stranieri che ne assicuravano l'uso", ha dichiarato il ministero.

Non vi sono ulteriori dettagli sull'accaduto nè conferme da parte dei governi di Paesi Nato.

Secondo il Pentagono, il segretario alla Difesa Usa Lloyd Austin ha parlato in queste ore con il collega russo Andrei Belousov, che lo ha avvertito dei "rischi di un'escalation militare connessi alla fornitura di armi a Kiev".

Stretta di Zelensky sui comandi militari al fronte in Ucraina

Volodymyr Zelensky, ha annunciato mercoledì misure contro comandanti e funzionari che sono risultati assenti in posizioni chiave in regioni sotto attacco dei russi.

Il presidente ucraino era di ritorno da una visita (con il capo delle forze armate Oleksandr Syrskyi), nella città Selydove nel Donetsk, dove bombardamenti hanno danneggiato case e infrastrutture prima del suo arrivo.

Nelle ultime 24 ore, i bombardamenti russi hanno colpito venti edifici, causando un morto e nove feriti. Circa 250 persone sono state evacuate da Donetsk da martedì.

Germania: Nato non entrerà in guerra ma aprirà centrale aiuti per l'Ucraina

In questa fase della guerra, l'Ucraina soffre della scarsità di armi e munizioni. Dopo gli stanziamenti in tal senso dell'Unione Europea, aiuti militari stanno iniziando a raggiungere le forze ucraine.

ll primo ministro Petr Fiala ha dichiarato martedì che la prima spedizione di munizioni nell'ambito di un'iniziativa della Cechia è stata consegnata all'Ucraina.

Si attende inoltre che gli Stati Uniti annuncino un ulteriore sostegno di 150 milioni di dollari in munizioni.

In proposito il candidato repubblicano alla Casa Bianca, l'ex presidente Donald Trump, ha fatto sapere che in caso di elezione avrà come priorità di chiudere la guerra in Ucrainae che fino ad allora gli alleati europei "dovrebbero pagare una quota maggiore dei costi associati al conflitto".

Ancora nessun accordo invece per l'eventuale invio di soldati. La Nato "non diventerà parte del conflitto in Ucraina, non attraverseremo questa linea rossa" ha ribadito il cancelliere tedesco, Olaf Scholz in un intervento al Bundestag mercoledì.

In Germania però dovrebbe aprire prossimamente un quartier generale per coordinare l'assistenza all'Ucraina nel lungo termine. La Nato dovrebbe annunciarlo nel prossimo vertice di luglio a Washington, ha anticipato il New York Times.

Ue, accordo per nuovo pacchetto di sanzioni alla Bielorussia

L'Ue intende incrementare anche la risposta diplomatica alla Russia e i suoi alleati. Gli ambasciatori di Paesi membri hanno raggiunto un accordo di principio su un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Bielorussia.

"Questo pacchetto rafforzerà le nostre misure in risposta all'invasione russa dell'Ucraina, compresa la lotta all'elusione delle sanzioni", si legge in un messaggio su X della presidenza belga dell'Ue "chiudendo la peggiore falla" nelle misure prese contro Mosca.

L'Ue ha adottato questa settimana il quattordicesimo pacchetto di sanzioni contro la Russia per l'invasione dell'Ucraina, incluse contro aziende europee che esportano in Russia attraverso Paesi terzi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev e Mosca scambiano novanta prigionieri di guerra

Ucraina: mandati di arresto della Cpi per i generali russi Shoigu e Gerasimov per crimini di guerra

Caldo estremo in Centro Italia, Croazia e Spagna: persiste il maltempo in Lombardia