EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Russia, via ministro Shoigu, nominato Belousov: Putin cambia la difesa durante offensiva in Ucraina

Il presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin. Al suo quinto mandato, ha deciso un rimpasto di governo: via il ministro della Difesa; Serghei Shoigu
Il presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin. Al suo quinto mandato, ha deciso un rimpasto di governo: via il ministro della Difesa; Serghei Shoigu Diritti d'autore Alexander Zemlianichenko/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Alexander Zemlianichenko/Copyright 2024 The AP. All rights reserved
Di Gabriele BarbatiEuronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Putin sposta Serghei Shoigu dal ministero della Difesa al Consiglio di sicurezza nazionale. Al suo posto nominato il vice primo ministro Andrei Belousov. Cambi politici e di potere, mentre la Russia attacca in forze sul fronte orientale in Ucraina: in particolare a Kharkiv

PUBBLICITÀ

Il presidente russo Vladimir Putin ha deciso domenica un cambio ai vertici della difesa. Il ministro Serghei Shoigu, tra i massimi responsabili delle operazioni militari in Ucraina, è stato rimosso e passerà a dirigere il Consiglio di Sicurezza nazionale.

Shoigu prende il posto di Nikolai Patrushev, uno dei più stretti collaboratori di Putin, che verrà assegnato a un altro incarico secondo l'agenzia Ria Novosti. A guidare la difesa andrà l'attuale vice primo ministro, Andrey Belousov, secondo l'agenzia Tass, in quello che sembra un giro di vite nella sicurezza dopo la recente incarcerazione del vice ministro Timur Ivanov, con l'accusa di corruzione.

Sarà la camera superiore russa, il Consiglio federale, a dover confermare la nomina di Belousov.

Sergei Shoigu ricopriva la carica di ministro della Difesa dal 2012. Nell'estate del 2023 era rimasto al suo posto nonostante le accuse di incapacità e infine la tentata insurrezione di Yevgvny Prighozhin (morto in un misterioso incidente in elicottero due mesi dopo) alla testa dei mercenari della Wagner. 

Il rimpasto arriva subito dopo il quinto mandato di Putin. In ossequio alla legge russa, subito dopo l'insediamento l'intero governo si è dimesso. La decisione di rimuovere il capo della difesa arriva a sorpresa, mentre l'offensiva russa in Ucraina sembra aver trovato nuovo vigore. Shoigu era stato nominato nel 2012, due anni prima dello scoppio della guerra in Donbas e dell'annessione illegale della Crimea da parte di Mosca.

Shoigu responsabile di 355mila vittime tra i soldati russi

Al momento dal Cremlino nessuna motivazione ufficiale per il cambio. "Oggi sul campo di battaglia vince chi è più aperto all'innovazione e alla sua attuazione", ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

 Il ministro della Difesa russo licenziato oggi da Vladimir Putin, è responsabile di "oltre 355mila vittime", tra morti e feriti, "tra i suoi stessi soldati" nella guerra in Ucraina, ha affermato il suo omologo britannico Grant Shapps.

"La Russia ha bisogno di un ministro della Difesa che possa cancellare questa eredita' disastrosa e porre fine all'invasione, ma tutto ciò che otterrà sarà un altro fantoccio di Putin", ha aggiunto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: le forze russe conquistano terreno a Kharkiv, cittadini evacuati

Guerra in Ucraina: perché Mosca non utilizza più il ponte di Crimea

Russia, Putin conferma in carica il primo ministro Mishustin