EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Euro 2024: vola la Germania, pari Scozia-Svizzera e Croazia-Albania

L'esultanza di Toni Kroos e İlkay Gündoğan
L'esultanza di Toni Kroos e İlkay Gündoğan Diritti d'autore Christian Charisius/(c) Copyright 2024, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Diritti d'autore Christian Charisius/(c) Copyright 2024, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Di Andrea Barolini
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La nazionale tedesca ha battuto per 2-0 l'Ungheria. Due pareggi tra Scozia e Svizzera e tra Croazia e Albania

PUBBLICITÀ

Si è chiusa la sesta giornata del Campionato europeo di calcio. Protagonista nel pomeriggio la Germania di Nagelsmann, che dopo la roboante vittoria in apertura di torneo a danno della Scozia (5-1 il risultato finale) si è imposta a Stoccarda anche sull'Ungheria. Ad aprire le danze, al 22esimo minuto, è stato Musiala, che ha insaccato di destro dopo un'azione rocambolesca nell'area di rigore magiara.

Tre minuti dopo è arrivata la reazione dell'Ungheria, con un calcio di punizione di Szoboszlai indirizzato all'incrocio dei pali. A negare la gioia al trequartista del Liverpool un provvidenziale intervento di Manuel Neuer. Dopo due gol annullati, uno per parte, è quindi arrivato il raddoppio di Gündoğan, su perfetto assist dalla sinistra di Mittelstädt. Rigore in movimento e 2-0 per la Mannschaft, che consolida così la leadership nel Gruppo A.

Pareggio tra Croazia e Albania: 2-2

Pareggio invece tra Croazia e Albania nella prima partita della seconda giornata del gruppo B. Copione invariato per la nazionale di Sylvinho, che parte forte cercando di sorprendere gli avversari. Dopo undici minuti la rete di testa di Laçi porta in vantaggio gli albanesi, e la Croazia trema in difesa, rischiando il raddoppio a più riprese: è Livaković a tenere in vita la propria nazionale.

Secondo tempo ben più equilibrato dopo i cambi operati dal ct Dalić che inserisce Pašalić e Sučić per restituire equilibrio alla formazione. Occorre attendere però il 74esimo per il pareggio, arrivato con Kramarić. Nell'ultimo quarto d'ora, poi, fa tutto l'albanese Gjasula che dapprima subentra a Laçi, quindi insacca nella propria porta al 76esimo, per poi riscattarsi trovando il pari in zona Cesarini al 95esimo. Ora nel gruppo guidano Italia e Spagna con tre punti, mentre Croazia e Albania ne hanno soltanto uno a testa.

Un gol per parte tra Scozia e Svizzera

Nella serata è stata la volta di Scozia e Svizzera, con la nazionale di Clarke in vantaggio al 13esimo un contropiede finalizzato da McTominay complice la deviazione di Schär.

Gli elvetici raggiungono quindi il pareggio al 26esimo con un capolavoro del trequartista Shaqiri e si portano così a 4 punti nel Gruppo A, a due lunghezze dalla Germania e avanti di tre punti rispetto alla stessa Scozia. Fanalino di coda l'Ungheria, a zero punti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gli europei di calcio non faranno uscire l'economia tedesca da anni di stagnazione

Europei 2024, vincono Italia e Spagna: tensione per la partita Serbia-Inghilterra

Germania-Scozia 5 a 1, i padroni di casa vincono il match di apertura degli Europei Uefa 2024