EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Rafah, Israele bombarda ancora la tendopoli degli sfollati: altri morti nella Striscia di Gaza

Palestinesi osservano la distruzione della tendopoli in cui erano sfollati, causata da un attacco israeliano a ovest di Rafah, nella Striscia di Gaza (27 maggio 2024)
Palestinesi osservano la distruzione della tendopoli in cui erano sfollati, causata da un attacco israeliano a ovest di Rafah, nella Striscia di Gaza (27 maggio 2024) Diritti d'autore Jehad Alshrafi/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Jehad Alshrafi/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Gabriele Barbati
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Israele torna ad attaccare il campo profughi di Tal As-Sultan, a ovest di Rafah. Dopo la strage di domenica, il premier Netanyahu aveva parlato di "tragico errore". Altri attacchi a ospedali in città e su aree civili nel centro e nel nord della Striscia di Gaza

PUBBLICITÀ

Un nuovo attacco israeliano ha ucciso diverse persone nelle prime ore di martedì nell'area di Tal As-Sultan, all'indomani del bombardamento che ha fatto 45 vittime e decine di feriti nel rogo delle tende che ospitavano sfollati palestinesi.

Il bombardamento nell'area a ovest di Rafah è stato riportato dall'emittente panaraba Al Jazeera, che parla di sette vittime mentre media palestinesi ne indicano tre. 

Nella serata di lunedì, il premier israeliano Benyamin Netanyahu, aveva definito la strage dei profughi un "tragico errore", conseguente al lancio di otto missili destinanti a eliminare solo due operativi di Hamas presenti nella tendopoli. 

Secondo una ricostruzione fornita all'emittente statunitense Abc l'incendio sarebbe stato aggravato dall'esplosione di una cisterna di carburante.

Israele bombarda tendopoli e ospedali a Gaza: alla deriva il molo Usa per gli aiuti

L'offensiva su Rafah ha preso di mira anche due ospedali tra giovedì e venerdì, quello Indonesiano e quello Kuwaitiano che ha poi cessato le operazioni dopo la morte di due membri del personale. Altre sette persone sono state uccise invece nel nord della città, ad Al-Hashashin.

Raid aerei sono stati registrati nel centro della Striscia di Gaza ad Al-Burej, Deir Al-Balah e Nuseirat con alcune vittime

Ad aggravare la situazione anche la parziale distruzione del molo costruito dall'esercito statunitense per portare aiuti alla popolazione palestinese. Il molo, da cui sono transitate in una settimana di attività 820 tonnellate di materiale secondo i comandi militari, è stato disancorato dalla costa da forti mareggiate stando a media arabi. 

Strage di Rafah, la Ue condanna e discute sanzioni a Israele

L'Unione Europea ha "condannato nel modo più fermo" la strage di Rafah, ha detto l'Alto rappresentate per gli affari esteri Borrell, in linea con le dichiarazioni arrivate dalla maggiore parte del mondo.

Secondo Micheal Martin, il ministro degli Esteri dell'Irlanda che da questo martedì riconosce ufficialmente la Palestina come Stato, l'Ue sta discutendo per la prima volta sanzioni contro Israele se non eseguirà l'ordine della Corte Internazionale di Giustizia di fermare l'offensiva a Rafah.

"Questo orrore deve finire", ha invocato il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres. Martedì il Consiglio di Sicurezza dell'Onu si riunirà d'emergenza a New York per discutere dell'escalation del conflitto, che ha coinvolto anche una guarda di frontiera egiziana uccisa lunedì in una sparatoria con i miltari israeliani.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, missili di Israele su campo profughi a Rafah: decine di morti, razzi di Hamas su Tel Aviv

Guerra Israele-Hamas: recuperati corpi di tre ostaggi, decine di vittime a Gaza City e Deir al-Balah

Gaza, sistema sanitario "in ginocchio" per l'Onu: palestinesi costretti a vivere tra i rifiuti