Fonti vicine a Navalny: "Trattative per uno scambio di detenuti" poco prima della morte

Alexei Navalny nella sua ultima apparizione in video dalla colonia penale "Lupo polare"
Alexei Navalny nella sua ultima apparizione in video dalla colonia penale "Lupo polare" Diritti d'autore AP Photo
Di Ilaria Cicinelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una giornalista del team di Alexei Navalny ha dichiarato che poco prima della morte del dissidente erano in corso trattative per uno scambio di detenuti. Per Maria Pevchikh il presidente della Russia Putin "non avrebbe tollerato la sua liberazione" e l'avrebbe fatto uccidere

PUBBLICITÀ

I collaboratori di Alexei Navalny hanno dichiarato lunedì che poco prima della sua morte erano in corso trattative per scambiarlo con un detenuto russo imprigionato in Germania.

"Alexei Navalny potrebbe essere seduto qui, oggi, non è un modo di dire", ha dichiarato la giornalista e presidente della fondazione Anticorruzione MariaPevchikh, in una dichiarazione video. Avrebbe ricevuto conferma che i colloqui erano nelle "fasi finali" il 15 febbraio, il giorno prima della notizia della morte di Navalny.

Le sue affermazioni non hanno potuto essere confermate in modo indipendente e non sono state accompagnate da prove a loro sostegno. 

Navalny scambiato con Vadim Krasikov

Secondo Pevchikh, lo scambio doveva coinvolgere Navalny e due cittadini statunitensi detenuti in Russia, tutti e tre liberati in cambio del rilascio di Vadim Krasikov. Quest'ultimo sta scontando una condanna all'ergastolo in Germania per l'uccisione nel 2019 a Berlino di Zelimkhan "Tornike" Khangoshvili, un cittadino georgiano di origine cecena di 40 anni.
I giudici tedeschi hanno affermato che Krasikov ha agito su ordine delle autorità russe, che gli hanno fornito una falsa identità, un passaporto e le risorse per compiere l'omicidio.

La giornalista non ha reso noti i nomi dei cittadini statunitensi che avrebbero fatto parte dell'accordo. Ce ne sono diversi in custodia in Russia, tra cui il giornalista del Wall Street Journal Evan Gershkovich, arrestato con l'accusa di spionaggio, e Paul Whelan, un dirigente della sicurezza aziendale del Michigan, condannato per spionaggio, che sta scontando una lunga pena detentiva. Loro e il governo americano contestano le accuse a loro carico.

Putin non avrebbe tollerato la liberazione di Navalny, secondo Pevchikh

I funzionari tedeschi si sono rifiutati di commentare quando è stato chiesto loro se la Russia avesse cercato di ottenere uno scambio di Krasikov.

All'inizio del mese, il giornalista e conduttore statunitense Tucker Carlson ha chiesto in un'intervista al presidente russo Vladimir Putin quali fossero le prospettive di scambio di Gershkovich e Putin ha risposto che il Cremlino era aperto ai negoziati. Ha indicato un uomo imprigionato in un "Paese alleato degli Stati Uniti" per aver "liquidato un bandito" che avrebbe ucciso soldati russi durante i combattimenti dei separatisti in Cecenia. Putin non ha fatto nomi, ma è sembrato riferirsi a Krasikov.

Pevchikh ha affermato nel suo video che Putin "non avrebbe tollerato" la liberazione di Navalny e avrebbe deciso di "sbarazzarsi della merce di scambio".

La morte di Navalny e la lotta della famiglia con le autorità russe per il corpo

Navalny, 47 anni, il più noto politico russo dell'opposizione, è morto il 16 febbraio in una colonia penale nell'artico mentre scontava diverse condanne definite "politicamente motivate".

La sua famiglia ha trascorso una settimana a scontrarsi con le autorità, che avrebbero insistito per un funerale segreto, prima che il suo corpo venisse restituito. I Paesi dell'Ue  hanno colpito la Russia con ulteriori sanzioni in risposta alla morte di Navalny.

La portavoce di Navalny, Kira Yarmysh, ha dichiarato lunedì che è in corso la ricerca di sede per una cerimonia commemorativa da tenere nel corso della settimana.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nuove sanzioni a Mosca dopo la morte di Navalny: colpite aziende cinesi, indiane e turche

Morte di Navalny: sanzioni Usa contro 500 obiettivi in Russia, Biden incontra moglie e figlia

Morte di Navalny, la madre vede il corpo: "Vogliono che seppellisca mio figlio in segreto"