In Ucraina la leva è obbligatoria per le laureate in medicina, ma molte donne si stanno addestrando

Image
Image Diritti d'autore VRT via EBU
Di Michela Morsa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'esercito ucraino è alla disperata ricerca di reclute e si discute su chi debba andare in battaglia. Molte donne, finora risparmiate, si stanno preparando a combattere, anche se sperano non accada mai

PUBBLICITÀ

La Russia ha invaso l’Ucraina quasi due anni fa e da allora gli ucraini combattono per il loro Paese, un compito titanico. L’esercito ucraino è alla ricerca disperata di nuove reclute, una necessità che alimenta i dubbi su chi dovrebbe andare in battaglia. 

Finora le donne sono state per lo più risparmiate, dal momento che solo chi ha una formazione medica è obbligata ad arruolarsi, ma molte si preparano da tempo alla guerra, se necessario, o per difendersi. Anche se sperano che non accada mai.

"La vita è imprevedibile in questi giorni. Spero che la guerra finisca prima di dover arruolarmi nell'esercito. Voglio fare molte altre cose, come aiutare il mio Paese a svilupparsi, lavorare e crescere mio figlio, in modo che cresca in un Paese prospero, un Paese dove non c’è guerra”, racconta Olga Klak. 

La maggior parte delle donne che prendono parte ai corsi di addestramento militare, organizzati dall'associazione “As Valkiriya”, hanno i loro mariti in prima linea.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Zelensky: "Poche armi, così la Russia si può riorganizzare"

Ucraina, le forze di Kiev si ritirano da alcune posizioni ad Avdiivka: rischiano l'accerchiamento

Guerra ibrida, l'Institute for the study of war: possibili attacchi russi