EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Urto tra treni: disagi a bordo su treni AV in forte ritardo

Passeggeri Milano-Pescara: manca acqua, non abbiamo informazioni
Passeggeri Milano-Pescara: manca acqua, non abbiamo informazioni
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - Si registrano disagi tra quanti viaggiano a bordo dei treni Alta Velocità in forte ritardo a causa dell'urto tra treni nei pressi di Faenza che si è verificato ieri sera. In particolare i passeggeri del Freccia Rossa 8823, partito da Milano Centrale alle 17:50 con destinazione Pescara, dove sarebbe dovuto giungere alle 23:05, al telefono con l'ANSA lamentano la mancanza di informazioni a bordo, la carenza di generi alimentari e acqua potabile e l'incertezza di giungere a destinazione. Attualmente il treno è appena ripartito dalla stazione di Rimini, ma non è sicuro che il viaggio possa proseguire oltre Ancona. Inoltre una bambina a bordo avrebbe avuto un lieve malore e sarebbe stata soccorsa da alcuni medici che si trovavano sul convoglio. I treni Alta Velocità che registrano attualmente i maggiori ritardi, oltre al già citato, sono i seguenti: - FR 8830 Bari Centrale (16:30) - Milano Centrale (23:55) - FR 9810 Pescara (17:54) - Milano Centrale (22:30) - FR 8825 Milano Centrale (18:50) - Ancona (22:42) - FR 8829 Milano Centrale (20:05) - Ancona (23:38) I convogli vengono instradati sul percorso alternativo da Faenza a Rimini via Ravenna e hanno tutti ritardi superiori a 160 minuti. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 18 giugno - Serale

Gli europei di calcio non faranno uscire l'economia tedesca da anni di stagnazione

Olimpiadi Parigi 2024: le misure di sicurezza per la cerimonia di apertura dei Giochi