Dopo il nubifragio a Milano e le piogge al Nord, il maltempo si sposta verso Centro e Sud Italia

Titolo: Nubifragio a Milano.
Titolo: Nubifragio a Milano. Diritti d'autore AP Photo
Di Redazione italiana Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo 36 ore di piogge torrenziali tra Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto (allerta rossa), ora l'allerta meteo si sposta verso il Centro, il Sud e le isole

PUBBLICITÀ

Dopo una notte di nubifragio a Milano, ora il maltempo si sta per spostare verso il Centro-Sud Italia. 

Le forti piogge della notte scorsa hanno allagato parte del capoluogo lombardo - anche il sottopasso della stazione di Porta Garibaldi è finito sott'acqua - e hanno fatto esondare all'alba il fiume Seveso, provocando allagamenti nella zona nord del Milanese.

Titolo: Milano sott'acqua. (31.10.2023)
Titolo: Milano sott'acqua. (31.10.2023)Claudio Furlan/Claudio Furlan/LaPresse

Nonostante le autorità locali stiano lavorando per adattarsi alle condizioni meteorologiche estreme e costruire più bacini di raccolta per trattenere parte del volume d'acqua dei fiumi in piena, erano anni che a Milano non si viveva una situazione simile.

Spiega Marco Granelli, funzionario del comune di Milano:
"Era dal 2014 che non avevamo esondazioni così. Questo vuol dire che dobbiamo lavorare sulle vasche d'accumulo: quella di Milano è pronta, stiamo facendo gli ultimi test alle pompe ed entrerà in funzione a novembre. Mancano, però, tutte quelle, della Regione Lombardia”.

"A Milano siamo pronti per evitare che si ripeta l'alluvione. Ma nel resto della Lombardia?"
"A Milano siamo pronti per evitare che si ripeta l'alluvione. Ma nel resto della Lombardia?"AP Photo

Allerta rossa e arancione

Dopo le piogge torrenziali di lunedì in Piemonte, a Genova, e nel triangolo Parma-Piacenza-Cremona (parzialmente crollato un ponte sul Taro, nell'Appennino Parmense), cinque regioni (Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia e Trentino Alto-Adige) sono tuttora in allerta arancione, e una, il Veneto, è in allerta rossa.

Altre situazioni di crisi: preoccupazione a Verona per la piena del fiume Adige.
Sul Lago di Garda, nel ramo trentino attorno a Torbole, si è creata un'isola di detriti. 

Allerta verso Sud

I meteorologi prevedono che la situazione, al Nord, migliorerà nel corso delle prossime 12-24 ore.

Il maltempo, infatti, si sposterà verso il Centro e il Sud Italia, finora baciato da un autunno quanto mai mite: negli ultimi giorni, con 28 gradi a Roma e addirittura 34 a Palermo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le mareggiate erodono la costa nel Regno Unito: il reportage da Norfolk

"Mai vista così tanta pioggia": Repubblica Dominicana sott'acqua, vittime e distruzione

Emergenza venti e piogge in Bulgaria, la situazione peggiore a Varna