Ghana, 26mila sfollati nell'est a causa delle inondazioni

Image
Image Diritti d'autore Thein Zaw/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Michela Morsa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I funzionari sanitari di oltre 100 comunità hanno lanciato l'allarme sull'insorgenza di malattie trasmesse dall'acqua

PUBBLICITÀ

Le forti inondazioni che hanno colpito il Ghana orientale hanno costretto almeno 26mila persone ad abbandonare le proprie case. La situazione è particolarmente critica in nove distretti della regione del Volta, al confine con il Togo, dove i militari hanno portato in salvo almeno 8mila persone. Non sono state segnalate vittime. 

Le abbondanti piogge dei giorni scorsi hanno causato l'esondazione delle dighe idrolettriche di Akosombo e Kpong, distrutto le colture e molte strade, danneggiato scuole, ospedali, chiese, aziende e case. Le istituzioni e le scuole sono state chiuse. Gli sfollati cercano riparo nelle scuole e nelle chiese, mentre la protezione civile ghanese distribuisce cibo e acqua. I funzionari sanitari di oltre 100 comunità hanno lanciato l'allarme sull'insorgenza di malattie trasmesse dall'acqua. 

Fa discutere la strategia adottata dall'Autorità fluviale di Volta (Vra) che, per "garantire l'integrità" delle due dighe idroelettriche, sta sversando l'acqua in eccesso negli impianti sommergendo ulteriormente le aree circostanti. Secondo la Vra la "manovra", nonostante generi ancora più devastazione, è indispensabile, quindi bisogna procedere con l'evacuazione del bacino di Volta inferiore prima che l'acqua raggiunga la popolazione. 

Il presidente del Paese, Nana Akufo-Addo, ha istituito un comitato per coordinare i soccorsi in corso e ha visitato alcune delle vittime, promettendo che il governo le avrebbe sostenute. Molti gruppi chiedono di dichiarare lo stato di emergenza nelle aree colpite. 

Il servizio meteorologico del Ghana ha previsto più piogge quest'anno. Il Paese dell'Africa occidentale sta sperimentando un marcato aumento della frequenza e dell'imprevedibilità degli eventi atmosferici, tra gli avvertimenti legati al cambiamento climatico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Piogge torrenziali e inondazioni a New York, dichiarato lo stato d'emergenza

Paesi Bassi e crisi climatica: barriere contro le inondazioni e fattorie galleggianti

Dubai, allagamenti in città a causa delle piogge torrenziali: l'allerta meteo durerà fino a martedì