Attacchi israeliani su Gaza: "Pronti per l'operazione di terra". Hamas: "Uccisi nove ostaggi"

Gaza City. (14.10.2023)
Gaza City. (14.10.2023) Diritti d'autore Telegram
Di Cristiano TassinariEuronews World - AP - Ansa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Posticipato il termine per l'evacuazione dei civili da Gaza. Nei raid israeliani, uccisi nove ostaggi, secondo fonti palestinesi. Ucciso il capo dell'operazione di Hamas del 7 ottobre. Netanyahu pronto per l'operazione di terra. Diplomazia: Usa chiedono alla Cina di intervenire con l'alleato Iran

Breaking news

PUBBLICITÀ

"L'esercito israeliano sta pianificando un attacco via terra, aria e mare", si legge in un comunicato di Tel Aviv, senza fornire né tempi né dettagli. 

Si prevede, quindi, un'offensiva di terra da parte di Israele su Gaza 
Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu si è rivolto ai soldati in prima linea: "La fase successiva sta arrivando".Secondo quanto riferito, 300.000 soldati israeliani si sono ammassati vicino a Gaza e si stanno preparando alla guerra con Hamas. 

Un portavoce dell'esercito israeliano, sabato sera, ha detto che i palestinesi hanno ancora tempo per partire per il sud "perché c'è un numero enorme di persone che ancora deve lasciare il nord".  

La Commissione europea annuncia che triplicherà immediatamente gli aiuti umanitari a Gaza, portandoli a oltre 75 milioni di euro. 

Almeno 2.384 palestinesi, tra cui 724 bambini, sono stati uccisi e 9.042 feriti. 
Il numero delle persone uccise in Israele ha superato le 1.300, con più di 3.400 feriti. 

Cronaca di una giornata di tensione

Con migliaia di volantini lanciati dal cielo, Israele ha di nuovo nvitato circa un milione di abitanti di Gaza a spostarsi a sud, mentre Hamas ha ordinato ai civili di restare nelle proprie case.

Dalle 10 alle 16 di sabato 14 ottobre è stato garantito un "corridoio umanitario" per l'evacuazione dei residenti di Gaza. 

"Per la tua sicurezza, approfitta del breve tempo per spostarti a sud, da Beit Hanoun a Khan Yunis. Se tieni a te stesso e ai tuoi cari, vai a sud, come ti è stato detto. Anche i residenti della spiaggia, e a ovest di Zeitoun, potranno spostarsi sulle strade Daldul e Al-Sana verso le strade Salah Al-Din e Al-Bahrù".
Comunicato israeliano per i cittadini di Gaza City

L'ultimatum di Israele è scaduto, alle 16 ora locale di sabato 14 ottobre, una settimana dopo l'assalto di Hamas a Israele. 

Gaza City. (14.10.2023)
Gaza City. (14.10.2023)Hatem Moussa/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.

Assedio e assalto

Dopo la fine della "tregua umanitaria", Israele ha cominciato un attacco su larga scala su tutta la Striscia di Gaza.  
Fonti dell'esercito israeliano rivelano: "Siamo pronti per l'operazione di terra". 

Nell'assalto a Gaza City delle ultime 24 ore, almeno venti missili lanciati solo questo sabato mattina - secondo "Gaza Now" su Telegram - sarebbero morti nove ostaggi (tra cui quattro stranieri), fa sapere Hamas. 
I militari israeliani confermano il ritrovamento dei cadaveri di diversi ostaggi. 

Ucciso anche Alì Wadi, il comandante di Hamas che ha condotto l'attacco del 7 ottobre.

Bombardate postazioni di Hezbollah in Libano.

Così è ridotta Gaza.
Così è ridotta Gaza.Telegram

Preoccupazione per la popolazione civile palestinese

Le Nazioni Unite, i paesi arabi e l'Unione europea hanno reagito con grande preoccupazione all'ordine israeliano di evacuazione dei civili, poiché la maggior parte degli abitanti di Gaza non ha un posto dove andare.

Ha ribadito Josep Borrell, capo della politica estera dell'Unione europea: 
"A riguardo a questo avvertimento di evacuazione di un milione di persone per lasciare il nord di Gaza in 24 ore, ho detto, e sto ripetendo, che la posizione ufficiale dell'Unione europea è che è assolutamente impossibile da attuare".

Cibo, acqua, elettricità e telecomunicazioni ormai non esistono quasi piu a Gaza.

Nel frattempo, un alto funzionario americano ha annunciato che Israele ed Egitto hanno dato il via libera ai cittadini palestinesi con passaporto straniero per lasciare Gaza attraverso il valico di Rafah.

Diplomazia Usa-Cina

Il Segretario di Stato americano Antony Blinken ha invitato sabato la Cina, partner dell'Iran, a usare la sua influenza per spingere alla calma in Medio Oriente.

Il capo della diplomazia Usa, in visita a Riad, ha avuto una telefonata "produttiva" di un'ora con il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, ha reso noto il portavoce del dipartimento di stato Matthew Miller.

PUBBLICITÀ

"Blinken, questo il nostro messaggio, pensa che sia nel nostro comune interesse impedire che il conflitto si estenda" e che "sarebbe utile se la Cina potesse usare la sua influenza".

Blinken con l'Emiro del Qatar, Tamim bin Hamad Al Thani. (Lusail, 13.10.2023)
Blinken con l'Emiro del Qatar, Tamim bin Hamad Al Thani. (Lusail, 13.10.2023)Jacquelyn Martin/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.

In risposta, la Cina chiede agli Usa di "avere un ruolo responsabile" nel conflitto tra Hamas e Israele. E' quanto ha sollecitato il massimo diplomatico Wang Yi nella telefonata con Antony Blinken. 

"Il conflitto si sta intensificando e rischia di sfuggire al controllo e la Cina si oppone a tutte le azioni che danneggiano i civili e condanna qualsiasi pratica che violi il diritto internazionale", ha detto Wang, nel resoconto della diplomazia di Pechino.
"La Cina ritiene che la salvaguardia della sicurezza non debba avvenire a costo di danneggiare civili innocenti", ha aggiunto Wang-Yi.

Euronews racconta

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, ospedale Al-Shifa verso il collasso: il 60% dei morti e feriti sono donne e bambini

Hamas denuncia: 13 ostaggi uccisi dai bombardamenti israeliani

Israele: fine settimana di proteste contro Netanyahu, chieste nuove elezioni