EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Ucraina, attacco ad Odessa. Gli Usa addestreranno piloti ucraini sugli F-16

Caccia F-16
Caccia F-16 Diritti d'autore Burhan Ozbilici/AP2004
Diritti d'autore Burhan Ozbilici/AP2004
Di Debora Gandini
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Norvegia, come richiesto dal presidente Zelensky consegnerà caccia da combattimento a Kiev

PUBBLICITÀ

Mentre il conflitto in Ucraina prosegue tra offensiva e controffensiva, gli Stati Uniti hanno fatto sapere che a ottobre inizieranno ad addestrare i piloti ucraini sui caccia F-16 nella base aerea di Morris a Tucson, in Arizona. Un addestramento che rientra nell'ambito del sostegno a lungo termine a Kiev.

Intanto la Norvegia, come richiesto dal presidente Zelensky consegnerà caccia da combattimento F-16 a Kiev. Il Paese scandinavo sarebbe il terzo a impegnarsi a mettere a disposizione i caccia militari dopo Danimarca e Paesi Bassi.

Secondo Jonas Gahr Store, primo ministro norvegese: "Quando gli Stati Uniti hanno dato il via libera all'addestramento dei piloti e a tutte le infrastrutture circostanti, la Norvegia ha immediatamente sostenuto tale impegno e gli istruttori norvegesi stanno prendendo parte insieme agli altri paesi che lavorano insieme su questo obiettivo."

La Norvegia ha stanziato. Inoltre, 140 milioni di dollari (1,5 miliardi di corone norvegesi) per garantire l'importazione di gas ed elettricità in Ucraina, lo ha annunciato il Ministero dell'Energia ucraino. Il governo norvegese si è impegnato a stanziare 8,2 miliardi di dollari nel 2023 per l’assistenza all’Ucraina come parte di un pacchetto di aiuti quinquennale.

L’auspicio di Joe Biden:"Pace in Ucraina ad agosto 2024"

"Il popolo ucraino si è rifiutato di cedere. Stanno dimostrando al mondo ancora una volta che vale la pena lottare per la libertà. Spero sinceramente che l'anno prossimo gli ucraini potranno celebrare il Giorno dell'Indipendenza in pace e sicurezza, sapendo come il loro straordinario coraggio abbia ispirato il mondo". Lo ha affermato il Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, nel suo messaggio per il Giorno dell'Indipendenza dell'Ucraina.

Ancora attacchi a Odessa

Intanto sul fronte si combatte. Gli ucraini avanzano verso la seconda linea di difesa russa nel sud. Ancora un attacco russo a Odessa. Secondo il portavoce dell'amministrazione militare della città, Serhii Bratchuk, "gli occupanti hanno attaccato giovedì in tarda serata il distretto di Chornomorsk con due missili, entrambi distrutti dalle forze di difesa aerea.

Nel frattempo le truppe ucraine si sono avvicinate alla seconda linea di difesa degli occupanti nella regione di Zaporizhzhia, espandendo ulteriormente lo sfondamento delle linee di difesa in quest'area. Lo scrive nel consueto rapporto quotidiano l'ISW, l'Istituto per lo Studio sulla guerra

Infine i soldati di Kiev hanno piantato la bandiera sul suolo della Crimea occupata durante l'operazione speciale condotta nei giorni scorsi. . Tutti gli obiettivi e i compiti sono stati portati a termine secondo fonti di intelligence locali . Per Kiev un segnale che ora si può arrivare ovunque.

Risorse addizionali per questo articolo • Agenzie Internazionali

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Piloti ucraini si addestreranno in Romania. I primi cinque F-16 arrivati dall'Olanda

Scambio di droni e missili tra Mosca e Kiev, al fronte poco movimento

"Anche le vite dei russi contano". Lars Von Trier difende la sua frase