EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ucraina, preoccupazione dell'Onu per le bombe a grappolo. Gli USA dicono sì agli F-16

frame
frame Diritti d'autore AP Photo/Czarek Sokolowski
Diritti d'autore AP Photo/Czarek Sokolowski
Di euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Izumi Nakamitsu, che si occupa di disarmo all'Onu, ha espresso il timore per l'uso improprio delle bombe a grappolo. Ad Amsterdam in mostra disegni e diari dei bambini della guerra

PUBBLICITÀ

Alle  Nazioni unite sono "molto preoccupati" per l'aumento dell'afflusso di varie armi in Ucraina, tra cui le bombe a grappolo.

 Izumi Nakamitsu che si occupa di disarmo all'Onu ha espresso il timore che molte di queste armi finiscano nelle mani sbagliate, "in mano a utenti finali non autorizzati", ha precisato, destabilizzando così la situazione per gli anni a venire.

Nakamitsu ha anche sottolineato che le forniture di armi all'Ucraina sono aumentate  per via  della guerra russa e perché "l'offensiva militare russa in Ucraina viola la Carta delle Nazioni unite", ha ribadito.

"Le notizie relative al trasferimento e all'uso di munizioni a grappolo sono molto preoccupanti. Il portavoce del Segretario generale ha chiesto che questo tipo di munizioni  non venga utilizzato e  venga definitivamente consegnato alla storia. <...> Le misure per evitare il rischio che queste armi finiscano nelle mani di utenti finali non autorizzati  sono essenziali per prevenire ulteriore instabilità e insicurezza in Ucraina, nella regione e oltre".

Le misure per evitare il rischio che queste armi finiscano nelle mani di utenti finali non autorizzati sono essenziali per prevenire ulteriore instabilità e insicurezza in Ucraina, nella regione e oltre
Izumi Nakamitsu, Onu

F-16 e bambini alla guerra

Allo stesso tempo, gli Stati Uniti approvano ulteriori forniture all'Ucraina: Washington ha autorizzato l'invio di caccia F-16 (di fabbricazione statunitense) da Danimarca e Paesi Bassi. F-16 che Kiev chiede da tempo ritenendoli uno strumento prezioso per far fronte agli attacchi aerei e dell'artiglieria russa.

AP Photo
Il diario e i disegni dell'adolescente Mykola Kostenko in mostra ad Amsterdam insieme a quelli di altri bambini della guerraAP Photo

I civili, vittime degli attacchi russi, continuano a morire in Ucraina e tra i morti ci sono anche i bambini: ad Amsterdam, la città dove  Anna Frank scrisse il suo diario,  è stata inaugurata una mostra per esporre i diari e i disegni dei bambini ucraini coinvolti nella guerra. 

Tra gli altri ci sono i disegni di Mykola Kostenko, che da adolescente è sopravvissuto ai 21 giorni di assedio a Mariupol.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, le linee difensive russe si indeboliscono, opportunità per gli ucraini

Netanyahu al Congresso Usa: "Guerra a Hamas fino alla vittoria totale"

Gaza, incontro a tre sul post-guerra: mancano i diretti interessati