EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Sfonda portone e muore dissanguato, voleva vedere una ragazza

Il ragazzo di 23 anni è morto in ospedale, due i ricercati
Il ragazzo di 23 anni è morto in ospedale, due i ricercati
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PAVIA, 19 AGO - E' stato identificato dalla polizia l'uomo che ieri è morto dissanguato a Voghera (Pavia), dopo aver sfondato a calci la porta a vetri di un palazzo. La vittima si chiamava Josep Uwhuba Ogaga, un cittadino di origini nigeriane domiciliato nella città oltrepadana: avrebbe compiuto 36 anni proprio oggi. Secondo la ricostruzione degli investigatori, l'uomo avrebbe avuto un'accesa discussione al citofono con una ragazza di 23 anni, originaria del Togo, che abita nel condominio. Tra i due non vi sarebbe stata una relazione, ma solo una semplice conoscenza che forse è stata fraintesa dal 36enne. La rabbia del nigeriano è esplosa quando ha saputo che la 23enne viveva con un altro uomo. A quel punto ha preso calci la porta dell'ingresso: i vetri gli hanno reciso entrambe le arterie femorali sino a procurandogli la morte, nonostante l'immediato intervento degli operatori del 118 e il trasferimento in ospedale. Un decesso che, stando alle prime risultanze dell'inchiesta, dovrebbe essere considerato come un evento accidentale, escludendo così possibili responsabilità di altre persone. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 13 giugno - Serale

Il giornalista Usa Evan Gershkovich sarà processato in Russia con l'accusa di spionaggio

Presunto attacco degli Houthi contro una nave diretta a Venezia: fuoco a bordo